First Team

MATRI, M COME MANCHESTER


Dalla storia: Alessandro Matri ha esordito in Serie A nel Milan, per via delle scelte di formazione fatte prima di un celeberrimo Milan-Juventus: la Finale di Manchester del 28 Maggio 2003.

MILANO - Uno dei dieci "ex" incrociati fra Milan e Juventus, è Alessandro Matri. Già bomber della Primavera rossonera, Finalista Scudetto nel 2004 con Franco Baresi in panchina, Matri è ancora oggi non solo un ottimo attaccante ma anche un bravissimo ragazzo.

Nato il 19 Agosto 1984 a Sant'Angelo Lodigiano, su un territorio di provata tradizione rossonera, Alessandro Matri ha esordito in Serie A grazie ad uno storico Milan-Juventus. Si tratta dell'unica Finale tutta italiana di Champions League, a Manchester, del 28 Maggio 2003.

Quattro giorni prima, il 24 Maggio 2003, si giocava a Piacenza l'ultima gara dei rossoneri in Campionato. Il Milan era già sicuro del terzo posto e il Piacenza già retrocesso: in virtù di due verdetti già definiti, il Milan fece riposare tutti i 18 prescelti per il campo e la panchina di Manchester. Andò così in campo una formazione particolare: Fiori; Helveg, Stefani, Laursen, Aubameyang; Ba, Dalla Bona, Redondo, Brocchi; Piccolo, Matri. Finì 4-2 per il Piacenza, nella gara d'addio di Hubner, con due gol rossoneri di Brocchi, ma l'allora 19enne Matri fece una buona gara.

TAG >

Photogallery

DNA MILAN