First Team

NELLA FOTO: Antonio Nocerino bacia la maglia dopo il gol

GIOIA E RAMMARICO


Il Milan torna a casa da Siena con tre punti importanti che tengono ancora vivo il sogno scudetto. Adriano Galliani: "Il vero rimpianto per quest'anno riguarda Gattuso e Cassano: con loro due avremmo qualche punto in più".

(NELLA FOTO: Antonio Nocerino bacia la maglia dopo il gol)

MILANO - Queste le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti di Siena-Milan al termine del match:

ADRIANO GALLIANI

"Non ho visto il finale perchè sono andato negli spogliatoi sul 2-1. Siccome non avevo visto nemmeno il pareggio di Ibra con il Bologna e il gol di Boateng con il Genoa, sono stato fedele alla scaramanzia. Il vero rimpianto per quest'anno, lo dicevo anche con il Presidente Berlusconi al telefono, riguarda Gattuso e Cassano: con loro due avremmo qualche punto in più, sono infortuni che esulano dalla normale stagione di una squadra. Il dottor Tavana è stato fondamentale per Antonio e lui sa quanto ha fatto per lui quella notte. Il loro abbraccio è stato bello e significativo"

ANTONIO NOCERINO

"Siamo contenti, abbiamo disputato una grande partita. Ora speriamo di dare continuità e vedremo alla fine chi vincerà. Non so se sia stato un bel gol, ma sono felice di aver contribuito alla vittoria: ho sempre detto che l'importante è vincere, il resto sono chiacchiere. E' un anno molto bello per me, però ho sempre guardato alla squadra e spero di vincere tanto con questa maglia. Siamo stati sfortunati quest'anno, con la rosa al completo il campionato poteva finire presto. Se vinceranno loro gli tributeremo un applauso, ma noi non molliamo sino alla fine. E se andrà male ci riproveremo l'anno prossimo, più arrabbiati di adesso. Sono contento anche per Antonio e Rino, la cosa più importante per loro è la salute, hanno vissuto un anno particolare. Vederli in campo è una vittoria per noi".

IGNAZIO ABATE

"Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo imposto il nostro gioco e il nostro ritmo. Credo che oggi abbiamo dimostrato che siamo una grande squadra e quindi c'è da mangiarsi le mani. Abbiamo avuto pazienza, abbiamo allargato il gioco invece di cercare la verticalizzazione perché abbiamo capito che dobbiamo fare così quando le squadre si chiudono a riccio, in questo modo il buco al centro lo troviamo perché davanti abbiamo tanta qualità. Adesso si fa dura, è normale che non molleremo fino alla fine. Già vedere titolare Cassano è una gioia e una soddisfazione, siamo felici per lui. Quando gioca libero di testa e spensierato è una gioia vederlo. Gattuso non lo scopriamo oggi, è un campione mette sempre la grinta, ci è mancato tantissimo, lo aspettiamo anche l'anno prossimo".

CHRISTIAN ABBIATI

"Siamo stati bravi a tenere un ottimo possesso palla, abbiamo avuto buone occasioni e le abbiamo sfruttate e siamo stati bravi ad amministrare la partita. Loro hanno avuto il gol del 2-1 ma poi noi abbiamo fatto altri due gol e chiuso la partita. Oggi ci sono stati dei grandi gol. Siamo felici per la prestazione di Cassano, se la merita tutta. Nocerino ha fatto una grande azione, ha dribblato due giocatori, vinto un rimpallo e poi l'ha appoggiata sotto l'incrocio. Bravo.
La matematica non ci dà ancora per sconfitti, dovremo vincere anche la prossima partita e vedere cosa fanno gli altri".

MASSIMILIANO ALLEGRI (conferenza stampa)

"Credo che fosse importante vincere stasera per mettere pressione alla Juventus, un passo falso nostro avrebbe chiuso il campionato. Ora mancano tre partite è difficile, ma dobbiamo stare attaccati, se poi loro arriveranno avanti di un punto saranno stati più bravi loro ma in ogni caso la stagione del Milan è stata buona e non fallimentare. Fino a quando
 la matematica non ci condannerà dobbiamo continuare a crederci. Io non ho rimpianti, mi dispiace solo non aver avuto a disposizone molti giocatori per tutto il corso della stagione per dare la possibilità ad altri di rifiatate".

TAG >

Photogallery