20 ottobre 2019

IL LECCE BEFFA IL MILAN: 2-2 A SAN SIRO

Non bastano i gol di Çalhanoğlu e Piątek, rossoneri ripresi in pieno recupero da Calderoni

Sperava in una vittoria la squadra, sperava in un esordio migliore Mister Pioli, e invece il suo primo Milan è stato beffato dal Lecce. Solo 2-2 a San Siro, al ritorno del campionato dopo la sosta per le Nazionali, maturato soprattutto nella ripresa e sancito da un gol avversario in pieno recupero. Dopo le reti di Çalhanoğlu - il più positivo dei rossoneri - a metà primo tempo e il pareggio di Babacar a metà ripresa, la firma di Piątek stava per scrivere il lieto fine alla serata, rovinata da Calderoni quasi allo scadere. La prestazione, davanti a 48.703 spettatori, ha fatto registrare dei passi in avanti ma non a sufficienza per conquistare il bottino pieno; in più non sono mancati gli errori, pagati a caro prezzo. Dopo questo pareggio al termine dell'ottava giornata di Serie A, il Diavolo sale a quota 10 punti ma si allontana dalla zona Champions League, ora a -6. Nella prossima giornata, domenica 27 ottobre alle 18.00, sarà in programma la trasferta di Roma.

GUARDA LA GALLERY DI MILAN-LECCE

LA CRONACA
Milan subito all'attacco, trascinato da Leão che al 2' prova un piazzato respinto dal portiere e al 3' calcia sull'esterno della rete. Poi sale in cattedra Çalhanoğlu: all'11' sfiora il palo in girata, al 13' sfiora la traversa di potenza. Proprio Hakan, al 20', la sblocca grazie a una gran botta di destro, da posizione defilata, che sorprende Gabriel. Rossoneri pericolosi anche con Suso alla mezz'ora e quasi mai in difficoltà. Al 41' tentativo di Falco impreciso. In avvio di ripresa, al 57', il Diavolo va vicino al raddoppio: Leão, servito in profondità da Suso, non inquadra lo specchio. Al 62' il Lecce trova il pareggio: fallo di mano in area di Conti e rigore concesso dal VAR, dagli undici metri Donnarumma si supera su Babacar però non può nulla sul tap-in sottomisura dello stesso avversario. Al 72' Çalhanoğlu si coordina al volo dal limite: palla di poco a lato. All'81' il Milan torna avanti: ci pensa Piątek, che segna di prima di piatto dopo un numero di Çalha. Al 92', però, Calderoni gela San Siro riagguantando nuovamente il pareggio con un mancino imparabile dalla distanza.

RIVIVI TUTTA LA CRONACA DI MILAN-LECCE

IL TABELLINO

MILAN-LECCE 2-2

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Paquetá (22'st Krunić), Biglia, Kessie (34'st Rebić); Suso, Leão (22'st Piątek), Çalhanoğlu. A disp.: Donnarumma A., Reina; Duarte, Gabbia, Rodríguez; Bennacer, Brescianini; Borini. All.: Pioli.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Meccariello, Rossettini, Lucioni, Calderoni; Tabanelli, Tachtsidis, Majer (19'st Petriccione); Mancosu; Falco (1'st Farias), Babacar (37'st Lapadula). A disp.: Vigorito; Benzar, Dell'Orco, Riccardi, Rispoli, Vera; Shakhov; La Mantia, Lo Faso. All.: Liverani.

Arbitro: Pasqua di Tivoli.
Gol: 20' Çalhanoğlu (M), 17'st Babacar (L), 36'st Piątek (M), 47'st Calderoni (L).
Ammoniti: 44' Majer (L), 31'st Rossettini (L), 40'st Biglia (M).
Espulso: 34'st Liverani (L) per proteste.

 

È disponibile la nuova app ufficiale AC Milan: scaricala per avere accesso ai nostri contenuti esclusivi e per vivere ancora più da vicino il mondo rossonero!

Selezionate per te

Serie A  

IL MILAN CEDE NEL FINALE: 1-0 JUVE

<p>A Torino i rossoneri tengono testa alla capolista, ma al 77' la decide Dybala</p>

Serie A  

JUVENTUS-MILAN: LE FORMAZIONI UFFICIALI

<p>Le scelte di Pioli e Sarri per la sfida dell'Allianz Stadium</p>

Serie A  

JUVENTUS-MILAN: I CONVOCATI

<p>Torna Suso: sono 21 i rossoneri a disposizione per la trasferta&nbsp;di Torino</p>

PRIMA SQUADRA

BIGLIETTI

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan