26 giugno 2010

IL MISTER E' ALLEGRI!

Freschezza, gioventù, determinazione. E' il bagaglio umano e professionale di Massimiliano Allegri, la cui vocazione offensiva sbarca a Milanello e sulla panchina rossonera. Buon lavoro Mister! Di cuore.

(nella foto: il nuovo Mister, Massimiliano Allegri, oggi, a Milano)

MILANO - Massimiliano Allegri, nato l'11 Agosto 1967 a Livorno, è il nostro nuovo allenatore. Adesso è ufficiale. L'annuncio è arrivato nella giornata di oggi. Tutti i tifosi rossoneri ne sono molto soddisfatti. L'attesa ha reso ancora più gratificante il momento.

Da giocatore, la sua parabola in Serie A è durata sei anni, dal 1992 al 1998 con Pescara, Cagliari e Napoli. In realtà i suoi anni di attività professionistica sono stati ben diciannove, a partire dal 1984. Il nuovo tecnico rossonero ha concluso la sua carriera sul campo nella stessa estate, 2003, in cui il Milan diventava Campione d'Europa per la sesta volta a Manchester.
Da tecnico, Massimiliano Allegri ha salito uno ad uno i gradini della classica gavetta, lavorando prima in Serie C2 con l'Aglianese, poi in C1 con Spal, Grosseto e Sassuolo. Ed è proprio in Emilia, alla corte di un grande tifoso rossonero come Giorgio Squinzi, che Allegri conquista la promozione in Serie B e conquista la Supercoppa di C1.

Poi, il Cagliari. Il destino di Massimiliano Allegri inizia sottilmente ad intrecciarsi a quello del Milan, proprio sulla panchina sarda.

Nelle prime cinque giornate del campionato 2008-2009, il Cagliari aveva sempre perso, pur giocando bene. Alla sesta giornata, ecco Cagliari-Milan al Sant'Elia. I rossoneri allenati da Carlo Ancelotti erano reduci dal derby vinto a San Siro con il gol di Ronaldinho e dalla qualificazione Uefa ottenuta a Zurigo. I pronostici erano tutti per una vittoria rossonera, ma la gara in realtà finisce zero a zero con molte occasioni per i sardi. Allegri ottiene il primo punto di un grande campionato (nono posto finale per i rossoblù, 53 punti, vittoria a Torino contro la Juventus e pareggio sul campo dell'Inter dopo il vantaggio di Acquafresca), proprio contro i rossoneri. Per la stagione 2008-2009, Allegri ha vinto il premio 'Panchina d'oro', assegnato al miglior allenatore secondo i voti dei tecnici di Serie A e Serie B.

Da calciatore, Allegri era stato compagno di squadra nel Pescara di Stefano Borgonovo, ancora oggi molto legato ai colori rossoneri, e aveva segnato il primo gol in uno spettacolare Pescara-Milan del 13 Settembre 1992: finì 5-4 per il Milan con tripletta di un certo Marco Van Basten, della cui caviglia spesso si è parlato nel corso dell'estate.

Selezionate per te

Archive 2005-2010  

OXFAM: SFIDO LA FAME

<p>In collaborazione con Lega Serie A, AIA e FIGC: SMS 45509. Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016, in occasione della 37ma giornata, torna sui campi della Serie A TIM la campagna di raccolta fondi di Oxfam Italia Sfido la Fame.</p>

Archive 2005-2010  

SCENDI IN CAMPO CON McVITIE'S

<p>L'iniziativa a San Siro per 3 partite: Milan-Inter, Milan-Lazio e Milan-Juventus.</p>

Archive 2005-2010  

IN CAMPO CONTRO IL DISAGIO

<p>Milano, ActionAid e Fondazione Milan&nbsp;in campo contro disagio ed esclusione <br />con il sostegno di&nbsp; Fondazione Adecco. &ldquo;Lavoro di Squadra&rdquo; riparte da Gratosoglio con un nuovo servizio di orientamento&nbsp; professionale</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan