20 febbraio 2012

MATRI, M COME MANCHESTER

Dalla storia: Alessandro Matri ha esordito in Serie A nel Milan, per via delle scelte di formazione fatte prima di un celeberrimo Milan-Juventus: la Finale di Manchester del 28 Maggio 2003.

MILANO - Uno dei dieci "ex" incrociati fra Milan e Juventus, è Alessandro Matri. Già bomber della Primavera rossonera, Finalista Scudetto nel 2004 con Franco Baresi in panchina, Matri è ancora oggi non solo un ottimo attaccante ma anche un bravissimo ragazzo.

Nato il 19 Agosto 1984 a Sant'Angelo Lodigiano, su un territorio di provata tradizione rossonera, Alessandro Matri ha esordito in Serie A grazie ad uno storico Milan-Juventus. Si tratta dell'unica Finale tutta italiana di Champions League, a Manchester, del 28 Maggio 2003.

Quattro giorni prima, il 24 Maggio 2003, si giocava a Piacenza l'ultima gara dei rossoneri in Campionato. Il Milan era già sicuro del terzo posto e il Piacenza già retrocesso: in virtù di due verdetti già definiti, il Milan fece riposare tutti i 18 prescelti per il campo e la panchina di Manchester. Andò così in campo una formazione particolare: Fiori; Helveg, Stefani, Laursen, Aubameyang; Ba, Dalla Bona, Redondo, Brocchi; Piccolo, Matri. Finì 4-2 per il Piacenza, nella gara d'addio di Hubner, con due gol rossoneri di Brocchi, ma l'allora 19enne Matri fece una buona gara.

Selezionate per te

Prima Squadra  

MILANELLO, VERSO L' ULTIMA DI CAMPIONATO

<p>La squadra rossonera &egrave; tornata al lavoro: i dettagli del doppio allenamento</p>

Prima Squadra  

VIDEO: MUSACCHIO A MILANO, IL RACCONTO

<p>Da La Madonnina a Casa Milan: riviviamo la due giorni milanese del difensore argentino</p>

Prima Squadra  

IL PRIMO GIORNO DI MUSACCHIO A MILANO

<p>Rivivi l'intera giornata del difensore argentino</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan