30 agosto 2007

DEDICA SPECIALE

Dopo la partita, negli spogliatoi, tutti i giocatori hanno rivolto un pensiero a Puerta. Hanno ammesso che i primi minuti sono stati realmente particolari e che poi la partita stessa ha onorato la sua memoria.

(Nella foto: Marek Jankuloski)

MONTECARLO - Queste le dichiarazioni dei rossoneri al termine della finale di Supercoppa Europea Milan-Siviglia 3-1:

Jankulovski:
"Questa partita è stata dedicata interamente ad Antonio perchè quello che è successo è la cosa peggiore che potesse capitare. Tutti noi abbiamo giocato con un grande dolore nel cuore.
Per quanto riguarda il mio gol è stato bravo Andrea perchè lui mette serve sempre questi palloni bellissimi. E' stato un gol molto importante nonostante il clima di dolore, ma quando poi si scende in campo si dà sempre il massimo."

Rino Gattuso:
"Abbiamo commesso alcune ingenuità sull'azione del gol, dopo l'unica azione pericolosa del Siviglia è stata quella che Sandro ha salvato sulla linea della porta. Non abbiamo giocato facendo fatica, ho visto anche i giocatori del Siviglia che ci tenevano e volevano vincere a tutti i costi, ma credo che questa partita non fosse da giocare.
Per giocare la Supercoppa bisogna percorrere un iter importante, lungo, ma ripeto credo che questa partita non fosse da giocare; se fosse successo a noi non saremmo scesi in campo."

Alessandro Nesta:
"Ci siamo dimostrati splendidi in difesa nel secondo tempo, l'unico errore l'abbiamo commesso su calcio piazzato quando il Siviglia ha trovato poi la rete del momentaneo vantaggio, poi ci siamo sistemati meglio in campo.
Il Milan è una squadra forte e deve sempre puntare a vincere tutto".

Kakà:
"Il commento alla partita può essere a due volti o ad un volto solo per aver giocato in queste condizioni. Era una sfida difficile da giocare, ma l'abbiamo affrontata con l'atteggiamento giusto. Per loro la situazione era difficile e per questo ho voluto dedicare il gol alla famiglia di questo bravissimo ragazzo. Questo Milan ha vinto sia la Champions che la Supercoppa Europea e si è dimostrato un gran gruppo. Per quanto riguarda il mio rigore prima l'ho sbagliato, ma poi ho rimediato."

Filippo Inzaghi:
"Dalla finale di Atene ad oggi tutto è stato fantastico, dobbiamo continuare così, questo è un grande Milan. Questa coppa va condivisa con gli avversari ed è stato il modo migliore per giocare ed onorare quello che è successo. Siamo felici anche se offuscati, comunque credo che il valore sportivo sia emerso questa sera. Sono felice di aver raggiunto Sheva a 59 gol. Il Siviglia è comunque una delle squadre più forti in Europa e per questo siamo felici perchè questa sera è emerso il nostro orgoglio. Essere al secondo posto della storia della Champions mi rende felice".

Massimo Ambrosini:
"Abbiamo sempre tenuto in mano la partita nonostante il loro gol. I nostri festeggiamenti sono stati contenuti, abbiamo speso tante parole ieri a cui oggi abbiamo dato seguito. Sono comunque sensazioni ed emozioni che rimangono sempre. Il Milan è una squadra che sta prendendo coscienza della propria forza, abbiamo tenuto in mano la partita proprio come piace al mister Ancelotti".

Andrea Pirlo:
“All’inizio non abbiamo avuto un buon approccio, ma poi nel corso della partita siamo venuti fuori. L’ambiente non era quello ideale, la nostra squadra si è dimostrata forte. Durante l’intervallo ci siamo detti che potevamo ribaltare il risultato e così è stato. La voglia di questo gruppo è sempre quella di vincere,  poi i risultati vengono da soli anche con una squadra forte come il Siviglia”.

Selezionate per te

Archive 2005-2010  

OXFAM: SFIDO LA FAME

<p>In collaborazione con Lega Serie A, AIA e FIGC: SMS 45509. Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016, in occasione della 37ma giornata, torna sui campi della Serie A TIM la campagna di raccolta fondi di Oxfam Italia Sfido la Fame.</p>

Archive 2005-2010  

SCENDI IN CAMPO CON McVITIE'S

<p>L'iniziativa a San Siro per 3 partite: Milan-Inter, Milan-Lazio e Milan-Juventus.</p>

Archive 2005-2010  

IN CAMPO CONTRO IL DISAGIO

<p>Milano, ActionAid e Fondazione Milan&nbsp;in campo contro disagio ed esclusione <br />con il sostegno di&nbsp; Fondazione Adecco. &ldquo;Lavoro di Squadra&rdquo; riparte da Gratosoglio con un nuovo servizio di orientamento&nbsp; professionale</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan