15 dicembre 2007

PROMESSA MANTENUTA

Il Milan torna dopo 17 anni sul tetto del mondo. Adriano Galliani e Carlo Ancelotti non nascondono la loro gioia e svelano che all'inizio della stagione avevano chiesto esplicitamente alla squadra il trionfo.

YOKOHAMA - Queste le dichiarazioni di Adriano Galliani e Carlo Ancelotti sul trionfo mondiale dei rossoneri, al termine di Boca-Milan:


ADRIANO GALLIANI

"Volevamo fortemente questo trofeo. Lo abbiamo detto sempre, dall'inizio di questa stagione, da questa estate. Direi che è stato fantastico anche come è arrivato: abbiamo vinto contro il Boca, dopo che ci aveva battuto 4 anni fa... Proprio come accaduto ad Atene, contro il Liverpool. Peccato non aver avuto qui il Presidente, ma sarà presente all'arrivo dell'aereo. Proprio con Silvio Berlusconi, all'inizio della stagione, abbiamo messo in testa ai giocatori che per noi era importante arrivare a vincere questo Mondiale per Club, perchè volevamo essere i primi a portare in Europa il trofeo e a diventare la società più vittoriosa al mondo. Torno a dire che il destino è stato incredibile: ci ha dato la possibilità di vincere contro quelle squadre che precedentemente ci avevano battuto. Adesso abbiamo pareggiato i conti con Liverpool e Boca, ma noi teniamo soprattutto al nostro palmares: essere diventato il club più titolato al mondo deve essere ricordato. Pippo è stratosferico. Si prepara ai grandi eventi in modo unico, ha segnato 5 gol nelle 3 finali, che dire? E' sempre un violino teso. Abbiamo la cultura del successo, siamo abituati a fare le finali e spesso le vinciamo. Ora è giusto definire i nostri giocatori campioni del mondo di club. Per questo ritengo che siamo primissimi nel mondo in due segmenti: nazionale e club. Adesso si va a Zurigo con Kakà in vantaggio su Messi e Cristiano Ronaldo. Proprio Kakà ha deciso di devolvere l'assegno di 2 milioni di yen, per il premio Toyota come miglior giocatore, a Fondazione Milan, un gesto bellissimo, che fa capire lo spessore di questo ragazzo. Infine devo dire che il 16 dicembre 1899 è nato il Milan, il 16 dicembre 1999 ho fortemente voluto la nascita di Milan Channel e 8 anni dopo si torna in vetta al mondo proprio nella stessa data. Incredibile".

CARLO ANCELOTTI

"Siamo contenti per aver mantenuto la promessa fatta al presidente Berlusconi. Volevamo fortemente la vittoria e l'abbiamo ottenuta. Adesso speriamo che possa arrivare un 2008 altrettanto fantastico, ma non sarà certo facile. E' stato un anno indimenticabile e irripetibile. Era utopia pensare nell'estate del 2006 che si sarebbe potuto vincere. Invece abbiamo curato tutti i particolari e abbiamo vinto. Mi porto a casa tutti i gol fatti, le conferenze, le azioni e così si ricordano con meno sofferenza i momenti più difficili. Arrivare qui non è facile, ci arriva solo chi fa grandi cose. Il pallone d'oro ha dato a Kakà ulteriori stimoli. Sta facendo vedere grandi cose partita dopo partita. Adesso ho dato appuntamento a Inzaghi alla finale di Mosca... Da oggi i milanisti sono un po' più milanisti".

Selezionate per te

Archive 2005-2010  

OXFAM: SFIDO LA FAME

<p>In collaborazione con Lega Serie A, AIA e FIGC: SMS 45509. Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016, in occasione della 37ma giornata, torna sui campi della Serie A TIM la campagna di raccolta fondi di Oxfam Italia Sfido la Fame.</p>

Archive 2005-2010  

SCENDI IN CAMPO CON McVITIE'S

<p>L'iniziativa a San Siro per 3 partite: Milan-Inter, Milan-Lazio e Milan-Juventus.</p>

Archive 2005-2010  

IN CAMPO CONTRO IL DISAGIO

<p>Milano, ActionAid e Fondazione Milan&nbsp;in campo contro disagio ed esclusione <br />con il sostegno di&nbsp; Fondazione Adecco. &ldquo;Lavoro di Squadra&rdquo; riparte da Gratosoglio con un nuovo servizio di orientamento&nbsp; professionale</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan