30 maggio 2008

ZAMBROTTA E' DEL MILAN!

Ora è ufficiale: Gianluca Zambrotta è un nuovo giocatore del Milan. Il terzino, che si appresta a disputare gli Europei con la Nazionale azzurra, lascia il Barcellona e va a rinforzare la difesa rossonera.


(NELLA FOTO: GIANLUCA ZAMBROTTA CON LA MAGLIA AZZURRA)

MILANO - Ufficiale! Gianluca Zambrotta è un nuovo giocatore del Milan. 

Nato a Como il 19 febbraio 1977, il neo terzino rossonero muove i primi passi da calciatore nella sua città natale. Utilizzato inizialmente come esterno di centrocampo, Zambrotta fa il suo esordio nel calcio professionistico a 17 anni, nel Calcio Como, dove gioca per tre stagioni, dal 1994 al 1997, in serie B e C1.

L'esordio in serie A risale al 31 agosto 1997, dopo il suo passaggio al Bari, contro il Parma. La militanza in Puglia dura due anni, durante i quali Zambrotta totalizza 59 presenze e segna 6 gol.

Poi, nel '99, il passaggio alla Juventus: qui Marcello Lippi lo sperimenta come terzino sinistro e la scommessa si rivela vincente, tanto che Zambrotta si afferma rapidamente come uno dei migliori interpreti di quel ruolo a livello mondiale. Con la maglia bianconera disputa sette stagioni.
Nell'estate 2006, dopo il caos di Moggiopoli, lascia l'Italia e approda nel Barcellona di Frank Rijkaard. Il tecnico dei blaugrana lo impiega prevalentemente come terzino destro. In totale con gli spagnoli Zambrotta ha disputato 58 gare e segnato 3 gol.

Titolare della Nazionale italiana, con la maglia azzurra Zambrotta ha collezionato 71 presenze (2 gol). L'esordio in Nazionale maggiore avviene il 10 febbraio 1999 in Italia-Norvegia 0-0. Zambrotta ha partecipato ai Mondiali del 2002 e del 2006, e agli Europei del 2000 del 2004.

Nel 2006 si laurea campione del mondo in Germania. Con lui, 5 milanisti: Gattuso, Pirlo, Inzaghi, Nesta e Gilardino, più Oddo che sarebbe diventato rossonero dopo pochi mesi. Il suo contributo alla conquista della Coppa del Mondo è fondamentale, tanto che la Fifa lo elegge uno dei giocatori migliori del torneo. Segna anche un gol nel quarto di finale Italia-Ucraina ed è l'autore dell'assist del 3-0 finale a Toni. Memorabile anche la traversa colpita nei supplementari contro la Germania. Oltre alla vittoria arriva per lui un riconoscimento particolare: la Presidenza onoraria del Como Calcio.

Nella sua personale bacheca, Zambrotta vanta: con la Juve, gli scudetti del 2002 e 2003 (oltre a quello del 2005 revocato dalla giustizia sportiva e del 2006 assegnato all'Inter), e due Supercoppe italiane (2002 e 2003); in maglia bianconera perde ai rigori la finale di Champions League a Manchester contro il Milan nel 2003; con il Barcellona vince una Supercoppa di Spagna. E, ovviamente, la Coppa del Mondo con la Nazionale.

In questi giorni, Gianluca Zambrotta si prepara ad affrontare l'avventura europea in Austria e Svizzera con la maglia azzurra.

Selezionate per te

Archive 2005-2010  

OXFAM: SFIDO LA FAME

<p>In collaborazione con Lega Serie A, AIA e FIGC: SMS 45509. Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016, in occasione della 37ma giornata, torna sui campi della Serie A TIM la campagna di raccolta fondi di Oxfam Italia Sfido la Fame.</p>

Archive 2005-2010  

SCENDI IN CAMPO CON McVITIE'S

<p>L'iniziativa a San Siro per 3 partite: Milan-Inter, Milan-Lazio e Milan-Juventus.</p>

Archive 2005-2010  

IN CAMPO CONTRO IL DISAGIO

<p>Milano, ActionAid e Fondazione Milan&nbsp;in campo contro disagio ed esclusione <br />con il sostegno di&nbsp; Fondazione Adecco. &ldquo;Lavoro di Squadra&rdquo; riparte da Gratosoglio con un nuovo servizio di orientamento&nbsp; professionale</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan