10 giugno 2008

MILANISTA DA UNA VITA

'Ho aspettato sette anni ma adesso ho finalmente raggiunto l'obiettivo che mi ero posto. Tornare al Milan'. Così Luca Antonini ha espresso la sua soddisfazione per il ritorno:'Sono tifoso rossonero da una vita'.


(Nella foto Luca Antonini con la maglia dell'Empoli, stagione 2007-2008)


MILANO - Luca Antonini, che nella prossima stagione tornerà ufficialmente a fare parte della rosa del Milan, ha parlato della sue sensazioni ed emozioni martedì sera in collegamento con Studio Milan.
Ecco le principali dichiarazioni del giocatore, cresciuto nel settore Giovanile rossonero e in procinto di tornare, dopo sette anni di esperienza, alla
'base'.

 (Luca Antonini ai tempi del Milan)

'Sono felice di tornare al Milan, sono contentissimo e soddisfatto di far parte della rosa dei rossoneri. Per me è un sogno che si avvera. Sono stato undici anni nel settore giovanile rossonero ma soprattutto sono tifoso del Milan da tutta la vita, per questo sono ancora più orgoglioso di tornare milanista'.

'Penso vada bene in qualsiasi squadra avere giocatori che sanno interpretare più ruoli, io ho fatto l'esterno alto, il terzino destro e sinistro, il centrocampista centrale... Penso che per un allenatore sia utile avere qualcuno che sappia ricoprire più ruoli, credo sia una buona cosa per me e anche per Carlo Ancelotti.
Io mi sento un po' un giocatore alla Marek Jankulovski, che sa andare in avanti ma anche tornare indietro. In questi ultimi 4 mesi ad Empoli ho fatto il terzino e mi sono trovato veramente bene. Penso di sapere attaccare, ma anche difendere. In questo sono migliorato grazie a Malesani che mi ha insegnato tanto. In fase propositiva faccio il mio ma penso di avere anche la forza di tornare in difesa'. 

'Il Torneo di Viareggio nel febbraio 2001 è per me un ricordo molto positivo. In quella occasione ho segnato un gol importantissimo, perchè eravamo sull' 1-1 e così sono riuscito a sbloccare il risultato. Poi la gara è stata in discesa... Quello è stato l'ultimo Viareggio vinto dal Milan, anche questo mi riempe di soddisfazione'.

'So benissimo a cosa vado incontro nella scelta che ho fatto, perchè entrare a far parte di una rosa così importante non è mai facile. Sicuramente sarà difficile giocare e trovare spazio. Io però cercherò di sfruttare le possibilità che il Carlo Ancelotti mi darà. In Coppa Italia o negli spezzoni di qualche gara. Con pazienza le cose si conquistano... Ho aspettato sette anni ma adesso ho finalmente raggiunto obiettivo che mi ero posto: tornare al Milan'.

'Oggi mi sento un giocatore da Milan, però lo voglio e lo devo dimostrare sul campo. Sono convinto di poterlo fare. Soprattutto da quando ho imparato a fare il terzino, ruolo che mi si addice di più. L'ultima volta ho lasciato il Milan con una soddisfazione (ndr il Viareggio), spero di poterne dare tante altre ai tifosi del Milan.
Io spero di non deludere la fiducia che mi è stata data'.

Dalle parole alla scheda del giocatore: clicca qui

Selezionate per te

Archive 2005-2010  

OXFAM: SFIDO LA FAME

<p>In collaborazione con Lega Serie A, AIA e FIGC: SMS 45509. Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016, in occasione della 37ma giornata, torna sui campi della Serie A TIM la campagna di raccolta fondi di Oxfam Italia Sfido la Fame.</p>

Archive 2005-2010  

SCENDI IN CAMPO CON McVITIE'S

<p>L'iniziativa a San Siro per 3 partite: Milan-Inter, Milan-Lazio e Milan-Juventus.</p>

Archive 2005-2010  

IN CAMPO CONTRO IL DISAGIO

<p>Milano, ActionAid e Fondazione Milan&nbsp;in campo contro disagio ed esclusione <br />con il sostegno di&nbsp; Fondazione Adecco. &ldquo;Lavoro di Squadra&rdquo; riparte da Gratosoglio con un nuovo servizio di orientamento&nbsp; professionale</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan