First Team

Nella foto, Pato autore di due gol contro la Sampdoria

DOPPIETTA E SEMIFINALE!


Alexandre Pato porta il Milan in semifinale. La doppietta del brasiliano vale il passaggio del turno in Coppa Italia. Quarti archiviati, al 'Ferraris' finisce 2-1: dopo il doppio passo del numero 7, la Sampdoria accorcia con Guberti ma il Milan è bravo a non permettere ai padroni di casa di riaprire la partita. Positivo il contributo dei nuovi Emanuelson, autore di un assist, e Van Bommel. Grandissimo contributo di Thiago Silva a centrocampo. Vittoria e passaggio del turno: il Milan trova il Palermo che ha eliminato il Parma.

(Nella foto, Pato autore di due gol contro la Sampdoria)


MILANO - Il Milan espugna il Ferraris, batte la Sampdoria 2-1 e conquista la semifinale di Coppa Italia. Quarti superati: nel prossimo turno, la squadra rossonera troverà il Palermo che ieri ha eliminato il Parma. 
Ottima la partita dei rossoneri trascinati da Alexandre Pato, autore di una doppietta nel primo tempo. Gol pesanti quelli del brasiliano, giunto a quota dieci reti stagionali. Molto bene anche il contributo dei nuovi, Emanuelson e Van Bommel, rimasti in campo 90'. L'ex Ajax è stato anche l'autore dell'assist per il secondo gol di Patinho.
Il Milan ha il merito di ben indirizzare la gara e non consentire alla Sampdoria di riaprirla, nemmeno dopo il gol di Guberti, in avvio di ripresa. Dopo i pareggi di campionato contro Udinese e Lecce, la squadra di Allegri ha ritrovato il passo migliore con tre vittorie consecutive contro Bari (ottavi di Coppa Italia), Cesena e, oggi, contro la Sampdoria.  

IL RACCONTO
Una partita, tante assenze. Ma Sampdoria-Milan porta comunque con sè motivi di interesse, a partire dal verdetto qualificazione. Ma non solo: a Marassi occhi puntati sul debutto di Emanuelson e Van Bommel, subito in campo per l'emergenza infortuni. Allegri schiera entrambi gli olandesi dall'inizio, e a centrocampo ripropone Thiago Silva, davanti alla difesa, formata da Oddo (capitano), Yepes, Sokratis e Antonini. In attacco Merkel trequartista alle spalle di Robinho e Pato. La Sampdoria schiera subito Maccarone, con l'altro acquisto di gennaio, Macheda.
Il Milan parte forte: il primo ad andare alla conclusione è il giovane Merkel che, dopo 5', prova il destro, fuori di poco. L'atteggiamento dei doriani manca di aggressività e il Milan può fare la partita. Al 7' Robinho segna, ma la rete è annullata per fuorigioco. Il primo tempo rossonero è soprattutto Alexandre Pato: il brasiliano, tornato titolare dopo la panchina contro il Cesena, ritorna assolutamente decisivo. Al 17', su un'azione nata da corner, Thiago Silva appoggia di testa a Pato che conclude in gol. Quattro minuti dopo il campione rossonero si ripete. Palla in profondità del buon Emanuelson e numero del brasiliano che evita un difensore e segna. Nel finale cresce la Sampdoria, pericolosa prima con Palombo da fuori area e poi con il sinistro di Macheda, sul quale arriva Roma. Le occasioni più importanti dei padroni di casa arrivano poco dopo: al 32' il diagonale di Macheda termina di poco a lato e poi, al 39', botta sicura di Maccarone ribattuta con tempismo da Sokratis.
Nella ripresa la Samp scalda i motori e dopo un minuto si fa insidiosa con il sinistro di Mannini che termina a lato non di molto. Il gol che accorcia le distanze arriva al 51': Maccarone crossa dalla destra e Guberti infila Roma.
Le offensive rossonere sono quasi tutte concentrate nel tiro di Robinho al 59'. I blucerchiati si rivedono invece con il sinistro, alto, di Guberti al 74' e con un paio di altri tentativi contenuti dalla retroguardia milanista. La girandola dei cambi vede Allegri inserire Cassano, il grande ex, al 78', Jankulovski al 79' per Antonini e all'85' Ibrahimovic per il protagonista del match Pato. Al 91' è proprio Cassano a costruire una delle ultime occasioni della gara con un tiro di poco a lato sulla destra del portiere.

IL TABELLINO

SAMPDORIA-MILAN 1-2 (0-2)
Marcatori:
17' e 22' Pato (M), 51' Guberti (S)

SAMPDORIA: Da Costa; Zauri, Volta, Accardi, Ziegler; Mannini (72' Koman), Palombo, Poli (65' Tissone), Guberti; Macheda, Maccarone.
A disposizione: Curci, Laczko, Tissone, Koman, Grieco, Krsticic, Zaza.
Allenatore: Di Carlo
MILAN: Roma; Oddo, Papastathopoulos, Yepes, Antonini (79' Jankulovski); Van Bommel, Thiago Silva, Emanuelson; Merkel; Pato (85' Ibrahimovic), Robinho (78' Cassano).
A disposizione: Abbiati, Abate, Jankulovski, Calvano, Cassano, Oduamadi, Ibrahimovic.
Allenatore: Allegri.

Arbitro: Paolo Mazzoleni (Bergamo)
Ammoniti: Maccarone (S), Oddo (M)
Recupero: 1'pt, 5'st

TAG >

Photogallery