9 febbraio 2008

LO SPIRITO GIUSTO

"Sono molto soddisfatto di quanto fatto dalla squadra, abbiamo grande spirito di appartenenza. I giocatori vivono dalla panchina la tensione della partita, entrano con lo spirito giusto." - LE DICHIARAZIONI -

(NELLA FOTO: UN'AZIONE DI GIOCO CON AMBROSINI CHE COLPISCE DI TESTA IN MILAN-SIENA 1-0)

MILANO - Adriano Galliani e Carlo Ancelotti , dopo la bella vittoria sul Siena commentano con orgoglio la prova dei giocatori rossoneri e quella in particolare di Paloschi:

ADRIANO GALLIANI:

"Dopo il gol  di Paloschi sono uscito immediatamente esattamente come ho fatto la scorsa domenica dopo il gol di Pato. Paloschi è stato bravissimo, è un ragazzo di soli diciotto anni e ha già relizzato tre gol: due in Coppa Italia contro il Catania e uno oggi.
Adesso ci attende il turno infrasettimanale di mercoledì contro il Livorno che ci dà la possibilità del sorpasso della Fiorentina e la conquista del quarto posto, dobbiamo provarci. Ieri sera ho fatto un giuramento con la squadra dopo il secondo gol di Muslimovic per le due partite di campionato che ci aspettavano, un primo passo è stato fatto nella direzione giusta, speriamo anche in mercoledì. Il Siena ha giocato molto bene, sapevamo che era una partita difficile soprattutto a causa delle assenze e al fatto che erano cinque i giocatori che rientravano dopo molto tempo come ad esempio Serginho e Jankulovski. E' stata un'impresa incredibile, era tutta la settimana che temevamo questa gara.
Ancora una volta Kalac ha salvato il risultato all'ultimo minuto e direi che dobbiamo ringraziarlo per i quattro punti che ci ha regalato tra i due di oggi e i due contro la Fiorentina sempre allo scadere dei novanta minuti.
Con oggi è arrivata la quinta vittoria consecutiva dell'anno 2008, più una sconfitta e un successo nei due recuperi infrasettimanali."

 CARLO ANCELOTTI:

"Non è da tutti fare quello che ha fatto oggi Paloschi, segnare al debutto dopo 18 secondi dall'entrata in campo è incredibile. Sono molto felice per lui, credo sia un predestinato, ha grande capacità realizzativa. I giocatori vivono dalla panchina la tensione della partita, entrano con lo spirito giusto e riescono a cambiare il volto della gara. Sono molto soddisfatto di quanto fatto oggi dalla squadra, abbiamo grande spirito di appartenenza. Oggi hanno giocato giocatori che negli ultimi tempi non avevano visto molto il campo e sono riusciti a far bene. Fino ad oggi abbiamo inseguito, mercoledì abbiamo l'opportunità di farci inseguire.

"Paloschi è un giocatori che gioca per il Milan da 7 anni, ha grandi margini di miglioramento, ma tutti gli allenatori che ha avuto hanno lavorato molto bene su di lui. E' un ragazzo molto determinato e serio, il futuro è dalla sua parte"

"L'espulsione di Vergassola? Credo sia stata una giusta decisione, il braccio non era teso al corpo, dall'incontro avuto di recente con gli arbitri le indicazioni su questi episodi sono state chiare".

"Oggi abbiamo cominciato una piccola rotazione, dobbiamo ringraziare tutti i giocatori della rosa, tutti hanno fatto un grande sacrificio per farsi trovare pronti. Lo stesso discorso vale per Kalac. Si sente molto sicuro e sta prendendo forza da questa sua condizione, dobbiamo essere fieri di avere due grandissimi portieri".

Selezionate per te

Archive 2005-2010  

OXFAM: SFIDO LA FAME

<p>In collaborazione con Lega Serie A, AIA e FIGC: SMS 45509. Sabato 7 e domenica 8 maggio 2016, in occasione della 37ma giornata, torna sui campi della Serie A TIM la campagna di raccolta fondi di Oxfam Italia Sfido la Fame.</p>

Archive 2005-2010  

SCENDI IN CAMPO CON McVITIE'S

<p>L'iniziativa a San Siro per 3 partite: Milan-Inter, Milan-Lazio e Milan-Juventus.</p>

Archive 2005-2010  

IN CAMPO CONTRO IL DISAGIO

<p>Milano, ActionAid e Fondazione Milan&nbsp;in campo contro disagio ed esclusione <br />con il sostegno di&nbsp; Fondazione Adecco. &ldquo;Lavoro di Squadra&rdquo; riparte da Gratosoglio con un nuovo servizio di orientamento&nbsp; professionale</p>

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan