COPPA DELLE COPPE 1972/73

Ethniko Kaftanzogleio di Salonicco, 16 maggio 1973

La coppa dell’Est. Proprio così, dopo la sfida iniziale con i Red Boys Differdange, squadra lussemburghese, il percorso rossonero nel secondo trofeo continentale dell’epoca è stato scandito dalle sfide con i polacchi del Legia, i sovietici dello Spartak Mosca e con i cecoslovacchi dello Sparta Praga. La partita più dura è stata con il Legia di Deyna e Godocha che sarebbero poi stati i punti di forza della Polonia medaglia di bronzo ai Mondiali del 1974 in Germania. Contro i polacchi, il Milan si è imposto, dopo un doppio 1-1, nei tempi supplementari a San Siro.

È stata una coppa storica. Red Boys-Milan al primo turno è stata la prima partita di calcio internazionale giocata dopo la strage degli atleti israeliani alle Olimpiadi di Monaco del 1972. Il Quarto di Finale sul campo dello Spartak Mosca, invece, giocato a Sotchi sul Mar Nero per impraticabilità del campo di Mosca, segnava il ritorno dei rossoneri in Unione Sovietica dopo la tournée estiva del luglio 1955. Una volta in Finale, i rossoneri hanno vissuto allo stadio Kaftanzogleio di Salonicco la battaglia divenuta epica contro il Leeds: gol di Chiarugi dopo tre minuti di gioco e grande resistenza rossonera fino alla fine, quattro giorni prima dell’ultima giornata di campionato in programma a Verona.

Caricamento...
Condividi su:

I nostri partner