COPPA INTERCONTINENTALE 1990

Stadio Nazionale Olimpico di Tokyo, 9 dicembre 1990

Ancora Milan. Sempre Milan. Contro i paraguayani dell’Olimpia di Asunción le cose rischiavano di complicarsi. I rossoneri si sentivano particolarmente favoriti, ma dopo 40 minuti di gioco abbondanti la sensazione era che la squadra sudamericana, pur non brillantissima, avesse trovato il modo di irretire il gioco del Milan. Ma il gol di Rijkaard, lo stesso marcatore di Vienna e di Bologna, nel momento cruciale della gara, un minuto prima del riposo di metà gara, ha finito per tranquillizzare la squadra. Il Milan poi aveva perso, dopo 25 minuti di gioco, anche Paolo Maldini per un infortunio alla spalla.

All’inizio della ripresa, nel giro di quattro minuti, prima Giovanni Stroppa e poi ancora Frank Rijkaard chiudono la partita con un uno-due che ribadisce la superiorità mondiale del Milan. Era un periodo in cui i rossoneri vincevano trofei in serie e monopolizzavano il podio del Pallone d’Oro. La recita di Marco van Basten contro l’Asunción era stata semplicemente deliziosa. Non aveva segnato il Cigno, ma aveva regalato giocate deliziose, mostrando alla platea giapponese colpi d’altissima scuola dall’inizio alla fine della partita. Forse la miglior partita della carriera di van Basten sul piano della qualità tecnica allo stato puro.

Caricamento...
Condividi su:

I nostri partner