serie-a24 luglio 2020

ÇALHA SEGNA, GIGIO PARA MA È 1-1 CON L'ATALANTA

Tutto nel primo tempo: vantaggio rossonero con Hakan, Gigio para un rigore ma Zapata trova il pari

Una partita aspra, combattuta e chiusa con un giusto pareggio. Finisce 1-1 tra Milan e Atalanta, un match che conferma la crescita tecnica e mentale dei rossoneri che, nonostante le tante assenze, tengono testa a una delle squadre più in forma di questa Serie A. Al vantaggio di Çalhanoğlu su punizione al 14' ha risposto Zapata al 34': nel mezzo il solito grande Gigio, che para un rigore a Malinovskyi nella notte della sua prima partita da capitano. Incerottato e forse stanco, ma il Milan c'è, e si è presentato in campo con grande personalità. A due partite dal termine, i rossoneri salgono a 60 punti e accorciano a un solo punto il distacco sulla Roma. All'orizzonte le ultime due sfide di questa anomala stagione: prima la Sampdoria a Marassi, poi il Cagliari a San Siro, per credere ancora nel quinto posto. 

LA CRONACA

Inizio positivo e propositivo del Milan, che trova il vantaggio molto presto: al 14' una magistrale punizione di Çalhanoğlu si infila sotto l'incrocio sorprendendo Gollini. Laxalt al 19' ci prova con un bel sinistro da fuori ma stavolta il portiere dei bergamaschi risponde presente. Altro episodio al 25': Biglia colpisce Malinovskyi a palla lontana e in area di rigore. Doveri ricorre al VAR e assegna un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta lo stesso Malinovskyi ma Gigio, alla sua prima da titolare con la fascia di capitano, è superlativo e dice di no. Al 34' arriva però il pareggio degli ospiti: un tiro rimpallato di Freuler finisce sui piedi di Zapata, che batte Donnarumma da due passi. 

L'Atalanta spinge sull'acceleratore nei primi minuti della ripresa ma la prima vera occasione è rossonera: Çalhanoğlu al 56' viene liberato al tiro al limite ma calcia addosso a Djimsiti. Pioli opera un triplo cambio al 61' e subito se ne vedono gli effetti: Leão scappa a sinistra, finta e servizio invitante per Saelemaekers, che da pochi passi non trova la deviazione decisiva. Zapata si rende pericoloso al 72' con un destro deviato provvidenzialmente da Kjær; sul ribaltamento di fronte, clamoroso palo di Bonaventura dal limite, a chiudere un bel contropiede innescato da Leão. Accade poco nel finale, finisce 1-1 tra Milan e Atalanta. 

IL TABELLINO

MILAN-ATALANTA

Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Gabbia, Laxalt; Kessie, Biglia (16'st Krunić); Saelemaekers (24'st Castillejo), Çalhanoğlu (16'st Bonaventura), Rebić (16'st Leão); Ibrahimović. A disp.: Begović, A. Donnarumma; Duarte; Brescianini, Olzer, Paquetá; Colombo, Maldini. All.: Pioli.

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi (1'st Sutalo), Caldara, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, (24'st Pašalić), Gosens (24'st Castagne); Malinovskyi, Gomez (45'st Colley); Zapata.  A disp.: Sportiello, Rossi; Tameze, Palomino, Cyzborra, Da Riva, Bellanova. All.: Gasperini.

Arbitro: Doveri di Roma.
Gol: 14' Çalhanoğlu (M), 34' Zapata (A).
Ammoniti: 25' Biglia (M), 38' Toloi (A).


KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner