serie-a23 agosto 2021

BUONA LA PRIMA, DECIDE DÍAZ: 1-0 ALLA SAMP

I rossoneri vincono all'esordio in campionato a Marassi grazie al gol nel primo tempo del numero 10

Esordio vincente per il Milan nella nuova Serie A. Allo stadio Luigi Ferraris è arrivato il primo successo ufficiale di questa stagione, 1-0 alla Sampdoria firmato da Brahim Díaz. Era un debutto difficile già alla vigilia, complice anche qualche assenza di peso, si è dimostrato complicato anche in campo ma i rossoneri hanno avuto la meglio di misura con merito. Tre punti sudati in trasferta dopo una prestazione di carattere, sacrificio e lotta; la squadra ha saputo anche soffrire, senza però rischiare troppo. Solida la prova di Maignan, lodevole il lavoro - spesso sporco - di Giroud.

A decidere la partita è stato il nostro numero 10, protagonista soprattutto di un primo tempo di alto livello con il gol pesante, movimenti e giocate di alta scuola. Una bella e importante iniezione di fiducia per cominciare al meglio il campionato, in attesa di crescere come amalgama e condizione. Per ora va bene così, in attesa della prossima giornata, la prima a San Siro, contro il Cagliari in programma domenica 29 agosto alle 20.45.

GUARDA: LA GALLERY DI SAMPDORIA-MILAN

LA CRONACA

Pioli riparte dal 4-2-3-1 con Krunić in mediana e Díaz trequartista. In avvio, dopo un colpo di testa alto di Quagliarella, il Milan inizia a mordere: al 5' costruendo un'occasione con Leão, lanciato alla perfezione da Maignan e fermato dal miracolo di Audero; al 9' sbloccando la gara grazie a Díaz il quale, servito al bacio da Calabria, calcia di piatto destro in piena area a battere il portiere. Si ripetono le azioni da una parte e dall'altra, al 13' e al 15' traversoni velenosi di Candreva e Leão. Al 17' la punizione di Gabbiadini dalla distanza, deviata da Maignan, colpisce la traversa. Al 26' il tiro di Hernández viene respinto da Audero, Krunić raccoglie la ribattuta trovando solo l'esterno della rete. Si prosegue su ritmi alti, si riducono le azioni d'attacco. Duplice fischio.

Si ricomincia senza nessun cambio. Brivido al 52' quando un errore di Hernández favorisce Gabbiadini da pochi passi, salva Maignan. Stavolta in avvio i rossoneri non accelerano e preferiscono gestire il possesso, al 61' ci prova Calabria che non inquadra lo specchio da lontano. Una conclusione velleitaria al 66' è l'ultima nota di Díaz prima del cambio, al suo posto Bennacer; spazio anche a Rebić, Florenzi e Romagnoli. Sofferenza nel finale, la Samp va all'assalto: all'87' tiro-cross pericoloso di Candreva ma nessuno devia. Nel recupero Rebić va a un passo dal raddoppio, il suo piazzato lambisce il palo. Triplice fischio.

IL TABELLINO

SAMPDORIA-MILAN 0-1

SAMPDORIA (4-2-3-1): Audero; Bereszyński, Yoshida, Colley, Augello (26'st Murru); Thorsby, Ekdal (41'st Silva); Candreva, Gabbiadini (26'st Verre), Damsgaard; Quagliarella. A disp.: Falcone, Ravaglia; Chabot, Depaoli, Ferrari, Tonelli; Askildsen, Trimboli. All.: D'Aversa.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (43'st Romagnoli), Kjær, Tomori, Hernández; Tonali, Krunić; Saelemaekers (36'st Florenzi), Díaz (24'st Bennacer), Leão (24'st Rebić); Giroud. A disp.: Plizzari, Tătărușanu; Ballo-Touré, Gabbia, Kalulu; Castillejo, Pobega; Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata.
Gol: 9' Díaz (M).
Ammoniti: 33' Gabbiadini (S), 41'st Kjær (M), 48'st Bereszyński (S).


Sono disponibili le maglie PUMA per la stagione 2021/22: acquistale ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner