serie-a22 maggio 2022

APOTEOSI ROSSONERA A REGGIO EMILIA: 3-0

Partita da sogno del Milan che conquista il 19° Scudetto grazie alla doppietta di Giroud e al gol di Kessie

Da Roma a Reggio Emilia è stato un viaggio durato 11 anni, un tempo lunghissimo spazzato via nello spazio di 90 minuti da sogno. È una partita perfetta, infatti, quella che regala al Milan il 19° Scudetto della sua storia: contro il Sassuolo un primo tempo dominato - Giroud (doppietta) e Kessie a segno - e un secondo tempo in controllo. La somma è un 3-0 che non lascia spazio di replica, che riporta il tricolore sulla maglia rossonera.

86 punti, uno dei migliori risultati della storia rossonera - mai così tanti in uno Scudetto vinto - e un finale di stagione fatto di sole vittorie, dominando con sicurezza e maturità le pressioni dettate dal momento importante. Applausi per tutti, perché tutti hanno contribuito a questo trionfo indimenticabile: dai giocatori, cresciuti di rendimento nel corso della stagione, a Mister Pioli che coglie un meritatissimo primo Scudetto in carriera, passando anche per la Dirigenza e per i Tifosi, accorsi numerosissimi a Reggio Emilia. E ora la festa rossonera può avere inizio!

GUARDA: LA GALLERY DI SASSUOLO-MILAN

LA CRONACA
Squadra che vince non si cambia per Pioli rispetto all'Atalanta, e il risultato è un primo tempo semplicemente perfetto. Al 7' un colpo di testa di Giroud impegna Consigli, e poco dopo Ferrari si protende per respingere una conclusione a botta sicura di Leão. Insistono i rossoneri, che al 17' passano finalmente in vantaggio: recupero di un inarrestabile Rafa, assist per Giroud che infila Consigli per l'1-0. Non ci accontentiamo e continuiamo a insistere: i pugni del portiere neroverde dicono di no, al 22', a Tonali prima e Saelemaekers poi. Passata la prima mezzora di gioco, arriva l'uno-due rossonero che mette in ghiaccio il match. 32', altro recupero di Leão dopo un errore in impostazione del Sassuolo, e altro assist per un incontenibile Giroud, che firma la doppietta personale. 36', stavolta il recupero in fase offensiva è di Krunić: Rade serve ancora Leão, che stavolta premia l'eccellente inserimento di Kessie per il 3-0. Prima dell'intervallo spazio anche per i pugni di Maignan, che al 42' dicono di no a un colpo di testa di Frattesi.

Il secondo tempo si sviluppa su ritmi decisamente più blandi, col Milan che controlla in maniera attenta e sicura le iniziative orgogliose dei padroni di casa. Al 60' bella ripartenza di Leão che serve in area Giroud: Oli prova a servire Hernández, ma quest'ultimo viene anticipato dalla difesa neroverde. Spazio anche per Ibrahimović e Díaz, con lo svedese che fa impazzire di gioia i tifosi per un gol poi annullato per fuorigioco. Il finale si sviluppa su trame a metà campo, con lo spazio nel finale anche per Florenzi e capitan Romagnoli. I rossoneri salvano il clean sheet dopo che Traorè colpisce il palo all'85', e i minuti scivolano via in quello che è il countdown più bello della stagione, quello che porta allo Scudetto!

IL TABELLINO

SASSUOLO-MILAN 0-3

SASSUOLO (4-3-3): Consigli (37'st Satalino); Müldür, Ayhan, Ferrari (37'st Peluso), Kyriakopoulos; Henrique, Lopez (1'st Magnanelli), Frattesi (13'st Traorè); Berardi (22'st Defrel), Scamacca, Raspadori. A disp.: Pegolo; Chiricheș, Rogério, Tressoldi; Đuričić; Ceide, Ciervo. All.: Dionisi.

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori (36'st Romagnoli), Hernández; Tonali (1'st Bennacer), Kessie; Saelemaekers (36'st Florenzi), Krunić (27'st Díaz), Leão; Giroud (27'st Ibrahimović). A disp.: Mirante, Tătărușanu; Ballo-Touré, Gabbia; Bakayoko, Messias; Rebić. All.: Pioli.

Arbitro: Doveri di Roma 1.
Gol: 17' e 32' Giroud (M), 36' Kessie (M)
Ammoniti: 34' Tonali (M), 8'st Kyriakopoulos (S)


KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner