settore-giovanile26 maggio 2021

DERBY ANCORA AMARO PER LA PRIMAVERA: 1-0 INTER

Al Breda i rossoneri sbagliano un rigore con Olzer e giocano una gara opaca, punisce Satriano

Continua a non sorridere il Derby alla Primavera del Milan, costretta ad arrendersi anche al ritorno dinnanzi all'Inter. Ma se all'andata era maturato uno 0-3 abbastanza netto, lo 0-1 odierno al Breda di Sesto San Giovanni ha tutto un'altra storia. I rossoneri hanno giocato alla pari a domicilio della capolista, sbagliando anche un rigore con Olzer: era l'inizio della sfida ma si è rivelato un episodio decisivo, perché da lì in avanti la squadra ha fatto tanta fatica a costruire concrete azioni d'attacco. Decisivo il gol di Satriano alla mezz'ora del primo tempo. Una prestazione non in linea con le più belle recenti, al Diavolo è mancato ritmo; complici anche alcune importanti assenze soprattutto a livello offensivo.

La nostra Primavera perde così l'imbattibilità che resisteva da un mese e mezzo e ferma momentaneamente la propria rincorsa verso la zona playoff (ora a -1 ma sia SPAL che Atalanta hanno una partita in meno): resta l'ottavo posto, salgono a quota 38 i punti in classifica. L'aspetto positivo riguarda il calendario, perché il campionato corre veloce e sabato 29 maggio alle 15.00 regalerà una nuova occasione, quando al Vismara si giocherà Milan-Sampdoria per la 26° giornata di campionato. La strada rimane quella giusta, crederci per reagire al più presto.

GUARDA: LA GALLERY DI INTER-MILAN

LA CRONACA

Cambio forzato per Giunti appena prima del fischio d'avvio: Robotti in campo al posto di Capone, che dà forfait per un problema nel riscaldamento. È una partita accesa fin da subito, le squadre si danno battaglia. All'11' il Milan avrebbe una grande possibilità di sbloccarla per un fallo in area di Vezzoni su Olzer e il calcio di rigore concesso, ma dal dischetto il mancino rasoterra a incrociare all'angolino dello stesso Jack viene ipnotizzato dalla parata di Stanković. Reazione dell'Inter: al 16' colpo di testa di Satriano e al 20' tiro di Oristanio, blocca Jungdal. Al 29' arriva il gol avversario di Satriano, un tap-in sottoporta dopo il tiro di Oristanio e la deviazione debole e ravvicinata di Jungdal. I rossoneri accusano e faticano a reagire, al 43' il colpo di testa di Oristano in mischia e da pochi passi mette i brividi ma si spegne a lato. Duplice fischio.

Nessuna modifica nelle formazioni di inizio ripresa. Anche questa seconda fase la comincia meglio il Diavolo: al 55' Roback va via in fascia e mette in mezzo, palla respinta e palla vagante che Di Gesù schiaccia di testa senza però inquadrare lo specchio. Pericolosi poi i padroni di casa con Oristanio, il quale al 56' manda alto a giro dal limite e al 59' viene fermato dal portiere quasi a botta sicura. Sono Nasti e N'Gbesso le forze fresche offensive scelte dalla panchina, la gara resta comunque molto tattica e rara di emozioni. Al 73' improvvisa opportunità per Olzer, anticipato dall'uscita volante di Stanković dopo il cross di Oddi. Spazio anche per Saco e Tolomello. Troppo poco nel finale per cercara la via del pareggio, solo una conclusione imprecisa di Frigerio. Triplice fischio.

Queste, al termine, le parole ad acmilan.com di Mister Giunti: "Ci siamo complicati la vita con il rigore sbagliato, abbiamo accusato quell'episodio. Dal possibile vantaggio siamo andati sotto, il resto del primo tempo abbiamo faticato e invece la ripresa mi è piaciuta. Non era facile recuperare, loro giocavano in blocco dietro la linea della palla: sapevamo di non dover commettere errori ma purtroppo è successo. Andiamo avanti, fortunatamente adesso abbiamo un altro test importante: servirà il massimo da tutti quanti. Peccato, sarebbe stato importante uscire con un risultato positivo per dare continuità. Stiamo comunque facendo molto meglio rispetto al girone d'andata. Mi spiace per Capone, speriamo di recuperarlo per la Samp".

IL TABELLINO

INTER-MILAN 1-0

INTER (3-5-2): Stanković; L. Moretti, Hoti, Sottini (37'st A. Moretti); Zanotti, Casadei (12'st Boscolo Chio), Sangalli, Wieser (26'st Lindkvist), Vezzoni (37'st Dimarco); Oristanio, Satriano (26'st Akhalaia). A disp.: Magri, Rovida; Tonoli; Carboni, Mirarchi; Bonfanti, Goffi. All.: Madonna.

MILAN (4-3-2-1): Jungdal; Coubis, Michelis, Obaretin, Oddi; Di Gesù (19'st Nasti), Frigerio (39'st Saco), Mionić (39'st Tolomello); Olzer, Robotti; Roback (31'st N'Gbesso). A disp.: Moleri, Pseftis; Filì, Tahar; Cretti; Capone. All.: Giunti.

Arbitro: Luciani di Roma 1.
Gol: 29' Satriano (I).
Ammoniti: 13' Casadei (I), 44' Sottini (M), 40'st Zanotti (I).


È disponibile la nuova Home Authentic Jersey di PUMA per la stagione 2021/22: acquistala ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner