6 gennaio 2020

MILAN STOPPATO DALLA SAMP: 0-0

I rossoneri, a San Siro, non vanno oltre il pareggio. Esordio per Ibra

Parte con un pareggio il 2020 del Milan. Un pareggio per 0-0, che non piace né soddisfa. A San Siro i rossoneri non sono riusciti a battere la Sampdoria e per la seconda volta consecutiva in casa, dopo il Sassuolo, sono rimasti a secco di gol. La scarsa vena realizzativa resta un problema da risolvere. La prestazione è stata vogliosa ma non convincente a sufficienza in termini di qualità e cattiveria, soprattutto in zona offensiva. Nella ripresa, va detto, sono stati i blucerchiati ad avere più occasioni. L'ingresso in campo di Ibrahimović ha dato energia e coraggio ai compagni, però non è bastato per cambiare il corso della sfida. L'esordio di Zlatan, comunque, ha rappresentato una delle note più liete della giornata; anche per i tifosi (58.572 gli spettatori), i quali non hanno mai fatto mancare il proprio sostegno. Superata la 18° giornata di Serie A, il Diavolo sale a quota 22 punti senza guadagnare posizioni in classifica. Adesso bisogna voltare pagina e andare avanti a lavorare.

GUARDA: LA GALLERY DI MILAN-SAMPDORIA

LA CRONACA
È una gara bloccata in avvio, i rossoneri dopo il quarto d'ora provano ad accelerare ma senza creare pericoli agli avversari. Al 23', sugli sviluppi di un calcio d'angolo, la prima occasione: Hernández spizza di testa però nessuno devia; poi Bonaventura raccoglie la ribattuta e tira dal limite, ma Colley salva. Arrivano due palle-gol per Suso: al 27' ci prova di destro, troppo debole; al 39', in area piccola, perde il tempo davanti al portiere. Diavolo più vivace a inizio ripresa, al 47' il mancino Çalhanoğlu è troppo centrale. Pericolosissima la Sampdoria, Donnarumma decisivo due volte: al 50' su Gabbiadini e al 56' su Linetty sottomisura. Al 58' errore di Calabria nel retropassaggio e soprattutto errore di Gabbiadini con la porta spalancata. Passata la paura, Milan all'attacco: verso l'ora di gioco chance per Ibrahimović, Krunić e Leão. Al 67' Thorsby manda a lato. Nel finale sono poche, pochissime, le azioni rossonere davvero importanti per provare a segnare.

RIVIVI TUTTA LA CRONACA DI MILAN-SAMPDORIA

IL TABELLINO

MILAN-SAMPDORIA 0-0

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Hernández; Krunić (40'st Paquetá), Bennacer, Bonaventura (11'st Leão); Suso, Piątek (10'st Ibrahimović), Çalhanoğlu. A disp.: Donnarumma A., Reina; Caldara, Conti, Gabbia; Brescianini, Kessie; Castillejo, Maldini. All.: Pioli.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszyński, Chabot, Colley, Murru; Thorsby, Vieira, Linetty; Ramírez (30' Depaoli) (42' Jankto); Gabbiadini, Quagliarella (41'st Ekdal). A disp.: Falcone, Seculin; Augello, Murillo, Regini; Léris; Bonazzoli, Maroni, Rigoni. All.: Ranieri.

Arbitro: Massa di Imperia.
Ammoniti: 13' Krunić (M), 40' Depaoli (S), 23'st Thorsby (S), 25' Colley (S), 33'st Bereszyński (S), 46'st Linetty (S).

 

È disponibile l'app ufficiale AC Milan: scaricala per avere accesso ai nostri contenuti esclusivi e per vivere ancora più da vicino il mondo rossonero!

Selezionate per te

Serie A  

REBIĆ ENTRA E LA RISOLVE: BRESCIA BATTUTO

<p>I rossoneri espugnano il Rigamonti per 1-0 grazie alla terza rete in campionato di Ante</p>

Serie A  

BRESCIA-MILAN: LE FORMAZIONI UFFICIALI

<p>Le scelte di Pioli e Corini per l'anticipo del Rigamonti</p>

Serie A  

BRESCIA-MILAN: I CONVOCATI

<p>Ecco i rossoneri a disposizione per la 21&deg; giornata di Serie A</p>

PRIMA SQUADRA

BIGLIETTI

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan