community15 settembre 2020

OP-ED: NON MI ERO MAI SENTITO COSÌ MILANISTA

Fabiano e una notte d'estate a San Siro, che accende la magia

09/08/2006. Avevo 14 anni e mi trovato a Milano con la mia famiglia proprio quel giorno che il Milan esordiva in Champions League. Mio padre mi fece la sorpresa di due biglietti in Curva Sud. Non ci potevo credere: ero già stato a San Siro ma mai in curva e mai per una partita così importante.La prima partita in curva è stata un vortice di emozioni mai provate prima, non mi ero mai sentito così milanista come quella sera. Ci siamo io, mio papà e altri 69.998 cuori rossoneri. La decide un ragazzo che quella sera compie 33 anni, un Campione del Mondo che ci darà tante gioie quell'anno.  Parafrasando Nick Hornby, la vita non è mai stata così perfetta come quella vittoria di agosto per 1-0, con 11 eroi in campo e un dodicesimo sugli spalti accanto a me.

di Fabiano Moscatelli

È da un "semplice" preliminare di Champions League che spesso nasce una magia. Da quella notte contro la Stella Rossa a San Siro, il Milan mosse i primi massi verso la "Settima". E come dimenticarla...

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner