Caricamento...
conferenza-stampa20 luglio 2020

PIOLI: "STIAMO BENE, DOBBIAMO CONTINUARE COSÌ"

Il Mister alla vigilia di Sassuolo-Milan: "Sono una squadra da affrontare con grande rispetto"

Due vittorie consecutive in casa, contro Parma e Bologna, per continuare la rincorsa al quinto posto. I rossoneri sono ora attesi da una trasferta molto ostica, al Mapei Stadium contro il Sassuolo di Roberto De Zerbi. Alla vigilia, Mister Pioli ha presentato così la sfida.

SUL MOMENTO
"In questo momento siamo più riconoscibili sul campo e di conseguenza diventa più facile trovare situazioni diverse. Contemporaneamente c'è da dire che le prestazioni dei singoli sono cresciute molto. C'è più fiducia, adesso sappiamo superare i momenti difficili perché c'è una maggior consapevolezza. Siamo quarti in classifica guardando questo periodo. Tanti giocatori stanno dimostrando di essere all'altezza di un Club così importante e di una maglia così prestigiosa".

SUL SASSUOLO
"Hanno giocatori pericolosi, e in generale hanno un reparto offensivo importante. Sono una squadra da affrontare con grande rispetto. Domani dovremo essere bravi a restare dentro alla partita. Dobbiamo fare più punti possibili fino al 2 agosto".

CALENDARIO
"Prosegue un periodo complicato, molto difficile. Adesso ci aspettano Sassuolo e Atalanta. È chiaro che la partita con il Bologna ci ha permesso di far rifiatare qualche giocatore. A livello mentale stiamo bene, e ovviamente questo aiuta a recuperare più velocemente tra una partita e l'altra".

CONDIZIONE FISICA
"Stiamo andando forte, fare così tanti punti era difficile da prevedere. A livello fisico stiamo bene, non siamo in riserva. Ma sono convinto che le prossime due partite sono quelle in cui dovremo dimostrare di essere una grande squadra, poi penseremo alle ultime due gare".

SINGOLI
"Hakan sta crescendo, e me lo aspettavo. Ha caratteristiche tecniche, fisiche e mentali. Ha tutto per diventare un top, ma penso possa crescere ancora. Bennacer è un centrocampista completo, capace di fare entrambe le fasi di gioco. Ibra? Le sue ultime due prestazioni sono state di grandissimo livello, è stato un punto di riferimento per i compagni. Donnarumma? Le 200 presenze sono un traguardo importante. Deve avere ambizione e continuare a lavorare come sta facendo perché ha le potenzialità per diventare il più forte del mondo".

ATTACCO
"Portiamo tanti giocatori in fase offensiva. Ibra ci dà tante soluzioni, perché è bravo a uscire dall'area e creare spazi per i compagni. I numeri sono importanti, inutile negarlo".


KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner