Caricamento...
conferenza-stampa02 marzo 2021

PIOLI: "INIZIA IL MOMENTO DECISIVO DELLA STAGIONE"

Le parole del Mister, a Milanello, alla vigilia di Milan-Udinese

Dopo la grande vittoria e la bella prestazione all'Olimpico di Roma, i rossoneri si preparano a ospitare l'Udinese nella 25° giornata di Serie A in programma mercoledì 3 marzo alle 20.45 a San Siro. Un appuntamento delicato e importante. Alla vigilia, da Milanello, Mister Pioli ha presentato la gara in conferenza stampa. Queste tutte le sue parole, trasmesse in diretta su AC Milan Official App e Milan TV:

VERSO MILAN-UDINESE
"Sarà una partita importante contro un avversario che ci ha già complicato la vita all'andata e che ha creato difficoltà a tutte le squadre, servirà una grande prestazione. Dovremo scendere in campo con le idee chiaro e l'atteggiamento giusto. Gotti lo conosco bene, ci siamo frequentati durante i corsi a Coverciano: è una persona intelligente e un ottimo allenatore, sta facendo bene all'Udinese".

FATTORE TRASFERTA
"I numeri parlano chiaro, in trasferta stiamo facendo molto bene. Purtroppo senza tifosi giocare in casa o in trasferta non è più così determinante, i risultati lo stanno dimostrando. Comunque giocare nel tuo stadio dà sempre dei vantaggi".

LA VITTORIA DI ROMA
"Arriviamo da un successo importante contro un avversario molto forte, adesso vogliamo dare continuità. Il leader deve essere il nostro gioco, lo abbiamo dimostrato all'Olimpico con una prova di forza, attenzione, volontà e spirito. I simboli di quella vittoria sono stati il bellissimo gol di Rebić ma anche il doppio salvataggio di Tomori e Tonali".

LA SQUADRA
"Ogni partita è diversa. Poter scegliere è una grande fortuna, solo domani deciderò la formazione migliore. Ho una rosa ampia, non ho mai pensato a chi c'era o chi non c'era. In queste ultime settimane non abbiamo giocato ai nostri livelli ma abbiamo potuto lavorare di più sugli errori. Abbiamo un'identità riconosciuta anche dagli avversari, dobbiamo fare la corsa su noi stessi, dimostrando di essere una grande squadra e cercando di ottenere il massimo. Solo alla fine tireremo le somme. Inizia il momento decisivo della stagione. La cosa peggiore è fare le cose a metà: dovremo essere aggressivi e intensi in ogni prestazione".

I SINGOLI
"Fino a qualche giornata fa si parlava di un Leão maturato, gli sta mancando qualche gol ma sono soddisfatto di quanto sta facendo; a Roma è entrato bene e domani può partire dall'inizio. Zlatan è il nostro campione, è il numero uno in tutto, è un'arma in più ma la squadra ha dimostrato di essere all'altezza anche in sua assenza. Sanremo? Stasera guarderà Juventus-Spezia. Ho parlato con Romagnoli, in certe situazioni non si possono avere le stesse idee ma è sempre importante avere rispetto. Rebić sta bene, domani credo farà la rifinitura in gruppo e quindi potrà essere titolare; per noi, per caratteristiche, è un giocatore importante. Mandžukić e Bennacer stanno procedendo con il loro lavoro individuale, mi auguro che dalla prossima settimana potranno tornare a disposizione".


KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner