Caricamento...
conferenza-stampa27 novembre 2021

PIOLI: "OCCASIONE PER TORNARE A FARE BENE"

Le parole del Mister rossonero alla vigilia di Milan-Sassuolo

Di nuovo il campionato: a San Siro arriva il Sassuolo per la 14a giornata. Si scende in campo alle 15.00 per mantenere la vetta della classifica e per riprendere il ritmo dopo la sconfitta di Firenze. Alla vigilia, come di consueto, Mister Pioli è intervenuto in conferenza stampa alle 14.00 da Milanello, con le sue dichiarazioni che sono state trasmesse in diretta su YouTubeMilan TV e Twitch.

MESSIAS E IL GOL DI MADRID
"Ha dimostrato, non solo a Madrid ma anche in ogni allenamento, di essere un giocatore di qualità. La sua è una bella storia ma non è una favola: è qui con noi perché ci sta a questo livello. Oggi ho fatto rivedere il gol alla squadra, perché è importante sapere gestire dei palloni semplici e riempire l'area: dobbiamo ripartire da questo".

I SINGOLI
"Maignan sta bene, ha iniziato a lavorare con la squadra sabato scorso ed è in condizione: domani giocherà lui. In sua assenza Tătăruşanu ha fatto il suo dovere, sono molto contento di Ciprian. Tomori non è convocato per la partita di domani ma dovrebbe essere pronto per giocare mercoledì a Genova. Leão sta bene, prima di Madrid non aveva recuperato al 100% i crampi di Firenze e domani è disponibile. Pellegri? Sta bene, ha delle belle qualità e si sta allenando bene. So che si farà trovare pronto, è un ragazzo intelligente che capisce che sta per arrivare il suo momento. Bakayoko sta sicuramente meglio, è arrivato con una condizione non ottimale ma è un giocatore forte che mi piace: ha personalità, fisicità e verticalità. Nel reparto di mediana posso scegliere con molta facilità perché ho tanti giocatori di livello, nelle prossime partite giocheranno sicuramente tutti".

LE PROSPETTIVE DOPO IL RINNOVO
"Fino a oggi quello che abbiamo fatto è stato gettare le basi. Ora dobbiamo provare ad alzare il livello, per diventare ancora più competitivi. Quello che mi piace è la sintonia con club, dirigenti, giocatori e ambiente: è qualcosa che ci permette di dare sempre il massimo. È importante avere cura e passione per quello che facciamo, quando andiamo in campo è importante avere voglia di vincere ogni partita".

IL MOMENTO ROSSONERO
"Le medie squadre dopo una grande partita si accontentano, affrontano l'impegno successivo con superficialità. Le grandi approfittano di una bella prestazione per costruire. Abbiamo perso l'ultima partita di campionato: siamo ancora primi ma potevamo essere in fuga, domani avremo l'occasione per tornare a fare bene in Serie A. La squadra ha sempre dimostrato grande equilibrio. A Firenze abbiamo commesso degli errori che hanno pregiudicato il risultato finale, ma la prestazione è stata buona. Mercoledì abbiamo giocato semplice senza sbagliare i palloni facili, domani dovremo giocare in modo efficace. Il Sassuolo è un avversario di qualità e per batterlo ci vorrà una bella prestazione. In queste cinque partite nei ruoli in cui siamo un po' in difficoltà dovrò cercare di gestire le situazioni per avere la squadra sempre in modo performante. Chi è subentrato mercoledì ha fatto benissimo, con l'atteggiamento giusto".

DIONISI E GLI ALLENATORI EMERGENTI
"Stanno dimostrando di avere idee chiare, hanno già vinto nei campionati minori: se vinci hai dei valori. Sono una nuova leva importante, dei giovani che sono sempre lì che spingono e noi dobbiamo rimanere attaccati alla voglia di migliorare e avere curiosità, c'è sempre modo di migliorare. Contro il Sassuolo dovremo cercare di essere compatti, veloci e precisi soprattutto dal punto di vista tecnico".

UN MILAN DUTTILE
"Avere giocatori molto duttili è qualcosa che ci dà molte soluzioni. I 5 cambi stanno cambiando l'interpretazione e lo sviluppo delle partite, adesso servono anche un piano B e un piano C. Intensità, aggressività, e determinazione in ogni singola partita sono la chiave, fanno la differenza".


KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner