europa-league22 ottobre 2020

KRUNIĆ-DÍAZ-HAUGE: 3-1 AL CELTIC PARK

I rossoneri passano a Glasgow all'esordio nel Gruppo H di Europa League

Il Milan non sbaglia l'inizio del proprio cammino nel girone di Europa League. Al Celtic Park di Glasgow, all'esordio nel Gruppo H, i rossoneri hanno battuto 3-1 i padroni di casa grazie ai gol di Krunić al 14', Díaz al 42' e Hauge al 92'. In una difficile e delicata trasferta, il gruppo ha dato l'ennesima dimostrazione di forza e solidità. Una prestazione da grande squadra, capace di rendere ad alto livello anche con diversi cambi di formazione. Proprio i giocatori finora meno impiegati hanno dato le risposte migliori: da Krunić e Hauge, protagonisti delle loro prime firme milaniste, fino a Díaz, ancora una volta fattore prezioso e decisivo; senza dimenticare le ottime prove di colonne come Ibrahimović, Kjær e Kessie. Dopo aver fatto la differenza nel primo tempo, nella ripresa il Diavolo ha gestito, poi incassato la rete di Elyounoussi e nel recupero archiviato la pratica. Così il Milan scala subito in vetta a quota tre punti (insieme al Lille, vittorioso 4-1 a Praga), in attesa di ospitare, giovedì 29 alle 18.55, i cechi dello Sparta. Prima, però, lunedì 26 alle 20.45, a San Siro arriverà la Roma nel posticipo della quinta giornata di Serie A. Bravi ragazzi!

GUARDA: LA GALLERY DI CELTIC-MILAN

LA CRONACA

Partenza aggressiva degli scozzesi, che al 5' si rendono pericolosi: dopo la percussione di Ajer e un rimpallo, tiro di Ntcham bloccato da Donnarumma. I rossoneri non si scompongono e hanno la bravura di colpire alla prima occasione: al 14', Krunić colpisce di testa in piena area e deposita in rete, all'angolino, il cross di Castillejo. Fase combattuta e rara di emozioni, il Diavolo prende in carico la gestione della gara, cresce in attacco e poi, al 42', trova il raddoppio al termine di un'azione in velocità: Díaz riceve da Hernández, salta l'uomo e con un rasoterra in diagonale batte Barkas. Duplice fischio.
In avvio di ripresa il Celtic prova a spingere: al 51' e al 55' conclusioni alte di Laxalt e Christie. Milan attento ma in calo, i cambi dalla panchina danno ancora più spinta agli Hoops, che al 76' accorciano le distanze: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Elyounoussi spizza in mischia e batte Donnarumma. Nel finale, dopo un tentativo impreciso di Ntcham, al 92' Hauge manda in ghiaccio la partita infilando il portiere avversario, sottoporta, grazie un destro morbido. Triplice fischio. 

IL TABELLINO

CELTIC-MILAN 1-3

CELTIC (3-5-2): Barkas; Welsh (1'st Elyounoussi), Duffy, Ajer; Frimpong, Ntcham, Brown (19'st Rogić), McGregor, Laxalt (32'st Taylor); Ajeti (32'st Klimala), Griffiths (1'st Christie). A disp.: Bain, Hazard; Dembélé, Henderson, Soro, Turnbull; Klimala. All.: Lennon.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Dalot, Kjær, Romagnoli, Hernández; Kessie (21'st Bennacer), Tonali; Castillejo (34'st  Saelemaekers), Díaz (34'st Hauge), Krunić; Ibrahimović (21'st Leão). A disp.: Tătărușanu, A. Donnarumma; Calabria, Conti, Kalulu; Colombo, Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Matej Jug (Slovenia).
Gol: 14' Krunić (M), 42' Díaz (M), 31'st Elyounoussi (C), 47'st Hauge (M).
Ammoniti: 20'st Laxalt (C), 37'st Tonali (M), 38'st G. Donnarumma (M), 41'st Christie (C), 43'st Saelemaekers (M).


Sono disponibili le nuove maglie PUMA per la stagione 2020/21: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner