serie-a01 agosto 2020

IL MILAN CHIUDE IN BELLEZZA: 3-0 AL CAGLIARI

Ancora una grande vittoria, a San Siro decidono l'autogol di Klavan e le reti di Ibra e Castillejo

Non c'era modo migliore per mandare in archivio la stagione. A San Siro i rossoneri hanno suonato la nona, nove come le vittorie nelle dodici giornate di campionato giocate dopo il lockdown; con la bellezza di 35 gol realizzati. Anche il Cagliari si inchina al Diavolo, abile ad imporsi 3-0 grazie all'autogol di Klavan nel primo tempo, le reti di Ibrahimović (doppia cifra) e Castillejo nel secondo. Da segnalare anche la splendida mezz'ora giocata da Leão, costretto poi a uscire per un problema muscolare. La prestazione, nell'ultima gara, ha ricalcato le più recenti: brillante, efficace, di qualità e sostanza. È quasi un peccato che si concluda il 2019/20, la squadra stava volando ma la squadra deve andare fiera di quanto fatto nel corso dei mesi, soprattutto dopo la ripresa collezionando una striscia incredibile di successi, perché ha creato solide basi per la prossima annata. Buona la prima per il nuovo Home Kit, al debutto ufficiale. Sesto posto, 66 punti: il Milan chiude così questa Serie A, qualificandosi ai gironi di Europa League. Adesso il rompete le righe, il meritato riposo, prima di dare il via al 2020/21. Non vediamo l'ora di ricominciare, con grande fiducia e nel segno della continuità. Dirigenza, allenatore, giocatori: bravissimi. E ai nostri tifosi una promessa: ci rivediamo presto!

GUARDA: LA GALLERY DI MILAN-CAGLIARI

LA CRONACA
I rossoneri, all'inizio, prediligono il palleggio. E dopo alcune accelerazioni, soprattutto lungo le fasce, al 10' la sbloccano: Leão, servito da Çalhanoğlu e liberato anche grazie al lavoro sporco di Ibrahimović, calcia sottoporta, la palla spizza il palo e poi viene deviata nella propria porta da Klavan. Continuano gli attacchi, si salva il portiere avversario: al 16' bloccando il mancino di Castillejo, al 23' ribattendo il tocco ravvicinato di Ibra. Leão, il più ispirato, al 24' va ad un passo dalla prodezza con una spettacolare rovesciata al volo che colpisce la traversa. Cagliari pericoloso al 36', quando Pereiro raccoglie una respinta corta e dal limite strozza a lato. Al 44' Ibrahimović avrebbe l'occasione di raddoppiare su rigore (fallo di mano in area di Walukievicz), ma dal dischetto viene ipnotizzato da Cragno. Duplice fischio: 1-0.
A inizio ripresa il Diavolo si scatena. Al 48' Çalhanoğlu si divora un gol mandando alto quasi da zero metri. Poi arriva l'uno-due letale: al 55' Ibrahimović, di potenza, spara di destro e pesca l'incrocio; al 57' Castillejo, di precisione, gira di sinistro e trova la rete rasoterra. Spazio anche ai giovani Daniel Maldini e Marco Brescianini (all'esordio ufficiale). Partita virtualmente in ghiaccio già all'ora di gioco, però la squadra non smette di correre a tutto campo e, in particolare, di insistere in fase offensiva. Nel finale tentativi di Hernández e Bonaventura, ma il verdetto non cambia. Nel recupero sale in cattedra anche Donnarumma: Faragò stacca di testa, miracolo di Gigio che smanaccia. Triplice fischio: 3-0.

IL TABELLINO

MILAN-CAGLIARI 3-0

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær (79' Duarte), Gabbia, Hernández; Kessie, Bennacer (20'st Brescianini); Castillejo (20'st Maldini), Çalhanoğlu (20'st Saelemaekers), Leão (38' Bonaventura); Ibrahimović. A disp.: Begović, A. Donnarumma; Laxalt; Biglia, Paquetá, Torrasi; Colombo. All.: Pioli.

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli (17'st Carboni), Klavan (17'st Ladinetti); Mattiello, Nandez, Ionita (34'st Marigosu), Faragò, Lykogiannis; Pereiro (17'st Paloschi), Simeone (45'st Pavoletti). A disp.: Rafael, Ciocci; Pisacane; Birsa, Delpupo, Lombardi; Gagliano. All.: Zenga.

Arbitro: Serra di Torino.
Gol: 10' aut. Klavan (M), 10'st Ibrahimović (M), 12'st Castillejo (M).
Ammoniti: 13' Pereiro (C), 45' Faragò (C), 14'st Cragno (C), 22'st Saelemaekers (M).


È disponibile il nuovo Home Kit PUMA per la stagione 2020/21: acquistalo ora su Store Online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner