serie-a27 settembre 2020

IL MILAN NON SI FERMA: 2-0 AL CROTONE

I rossoneri passano allo Scida grazie ai gol di Kessie e Díaz: il racconto

Due vittorie in altrettante gare, quattro gol fatti, nessuno subito. Sono questi i numeri del Milan di Stefano Pioli nella Serie A 2020/21. Dopo il 2-0 sul Bologna, ecco il 2-0 Crotone. Stesso risultato e stessa prestazione: squadra solida, precisa, ordinata e cinica. Sei giorni fa il protagonista indiscusso era stato Zlatan Ibrahimović. Oggi, invece, i protagonisti sono stati Kessie e Brahim Díaz. Entrambi superlativi, sia per qualità che per quantità, ed entrambi in gol nella trasferta dello Scida. Sono tante le note positive per il Mister, a cominciare dalla personalità e dalla capacità di lettura della partita da parte dei rossoneri, abili nel colpire a cavallo tra la fine del primo tempo e l'inizio del secondo. Bene l'attacco, benissimo la difesa, che chiude per la seconda volta consecutiva (sempre in Serie A) con un clean sheet. Unica nota stonata della trasferta di Crotone è l'infortunio di Ante Rebić, uscito per infortunio ad inizio ripresa. Un Milan che continua dunque la sua corsa, con voglia di continuare a macinare gioco e punti in questo straordinario 2020. L'appuntamento, ora, è con il fondamentale impegno del Playoff di Europa League: avversario, giovedì alle 21.00, il Rio Ave, in una gara da vincere a tutti i costi.

GUARDA: LA GALLERY DI CROTONE-MILAN

LA CRONACA
Partono subito forte i rossoneri, che al 14' confezionano la prima occasione da gol con le due novità messe in campo dal primo minuto da Mister Pioli: Tonali e Díaz. Sandro, infatti, pesca al limite Brahim che con il sinistro trova la risposta in corner di Cordaz. È un Milan pericoloso e intraprendente quello che approccia la sfida dello Scida, e al 20', sugli sviluppi di un corner, Kjær di testa centra la traversa. Il forte vento condiziona il ritmo della gara, rendendo necessario un episodio per sbloccare la contesa. È il 45' quando Rebić viene messo giù in area da Marrone. Pairetto non ha dubbi: calcio di rigore. Dagli undici metri si presenta Kessie che è glaciale nello spiazzare Cordaz e fare 1-0. Il gol cambia la partita, aprendo spazi ai rossoneri. Ed è proprio in una ripartenza guidata da Çalhanoğlu e Saelemaekers che Díaz trova il guizzo sottoporta che vale il 2-0. Non c'è però il tempo per festeggiare, però, perché pochi minuti più tardi Pioli è costretto a rinunciare a Rebić per un brutto infortunio al bracco. Al suo posto dentro Colombo. Il Crotone prova a gettarsi in avanti, ma senza impensierire la retroguardia rossonera. Milan che, nel finale, va vicinissimo al terzo gol con il destro a giro di Krunić che scheggia la traversa. È questa l'ultima emozione della sfida.

IL TABELLINO

CROTONE-MILAN 0-2

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemić; Pedro Pereira (26'st Reca), Messias, Cigarini, Zanellato (1'st Eduardo), Molina (38'st Rispoli); Simy, Drăguș (26'st Vulić). A disp. Festa, Spolli, Mustacchio, Crociata, Gomelt, Mazzotta, Kargbo, Yakubiv. All. Stroppa.

MILAN (4-2-3-1): G.Donnarumma, Calabria, Kjær, Gabbia, Hernández; Tonali (18'st Bennacer), Kessie, Díaz (38'st Leão), Çalhanoğlu (38'st Krunić), Saelemaekers (18'st Castillejo), Rebić (12'st Colombo). A disp. A.Donnarumma, Tătărușanu, Kalulu, Laxalt, Paquetá, Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Luca Pairetto di Nichelino.
Gol: 47' Kessie (M), 5'st Díaz (M) .
Ammoniti: 47' Marrone (C), 11'st Pioli (M), 18'st Gabbia (M), 33'st Hernández (M), 48'st Leão (M).


Sono disponibili le nuove maglie per la stagione 2020/21: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner