serie-a29 agosto 2021

MILAN-CAGLIARI: MATCH PREVIEW

I rossoneri tornano a San Siro: tutto sul match della 2° giornata

È stata una settimana di ritorni a casa. Prima il sorteggio dei gironi di Champions League, che ha sancito il percorso rossonero nella massima competizione europea dopo sette anni d'assenza; poi l'esordio stagionale a San Siro, ritrovando i tifosi sugli spalti dopo tanti mesi difficili. La settimana "Back Home" del Milan si chiude contro l'ultima avversaria ospitata in casa nella scorsa stagione, il Cagliari di Leonardo Semplici. Una sfida che chiude il programma della 2° giornata di Serie A. Una partita a cui ci avviciniamo con la nostra Match Preview.

QUI MILANELLO
Numero di giocatori disponibili sostanzialmente identico, in casa rossonera, rispetto alla vittoriosa trasferta di lunedì contro la Sampdoria: durante la conferenza stampa di sabato, infatti, Mister Pioli ha confermato che Pietro Pellegri non sarà tra i convocati per la sfida contro il Cagliari. Per l'attaccante arrivato dal Monaco, quindi, appuntamento a dopo la sosta come per Zlatan Ibrahimović e Franck Kessie. Pienamente recuperato, invece, Ismaël Bennacer.

"Abbiamo pensato alla partita tutta la settimana, l'obiettivo è quello di iniziare bene il campionato in casa", le parole alla vigilia di Stefano Pioli. "Veniamo da una vittoria sofferta ma meritata, domani affronteremo una squadra ben messa in campo, strutturata, difficile da sfidare. Abbiamo sempre sentito i tifosi con noi e credo sia stata una cosa reciproca, sarà emozionante riaverli domani allo stadio. Avremo solamente degli effetti positivi dal loro ritorno, vogliamo prendere tutta la carica possibile".

Carica che servirà anche per prolungare una striscia di risultati utili consecutivi, che vede il Milan reduce da sei partite consecutive senza subire gol. Una delle migliori sequenze della storia rossonera in Serie A, aperta con le ultime cinque partite della scorsa stagione e proseguita con l'1-0 del Ferraris di lunedì scorso.

Caricamento...

QUI CAGLIARI
Nessun squalificato o diffidato tra i sardi, ma un'assenza importante da registrare: quella del portiere Alessio Cragno, infortunatosi in settimana e sostituito tra i pali dal serbo Radunović. L'estremo difensore toscano si va ad aggiungere a una lista di giocatori indisponibili che già annoverava due difensori, Faragò e Pinna, e due centrocampisti, Ladinetti e Rog.

Poche le novità, in casa rossoblu, rispetto alla squadra protagonista di una rimonta importante nel girone di ritorno per centrare la salvezza nella scorsa stagione. Confermato in panchina Leonardo Semplici, gli ingressi più rilevanti sono quelli dell'olandese Kevin Strootman e del brasiliano Dalbert. Nelle ultime ore ha invece salutato la squadra Giovanni Simeone, andato in prestito al Verona. Si riparte quindi dalle certezze della scorsa stagione, in primis quella del brasiliano João Pedro, autore di 34 gol negli ultimi due campionati e di una doppietta nel pareggio alla prima giornata contro lo Spezia. Importante anche la presenza del rumeno Marin a centrocampo e della coppia uruguaya Godín-Nández.

"Vogliamo ripetere la partita dell'anno scorso", queste le parole di João Pedro alla vigilia del match di San Siro. "L'avevamo preparata bene indipendentemente dal risultato della partita col Benevento (partita che aveva certificato la salvezza dei sardi prima della sfida contro i rossoneri, ndr). Abbiamo le nostre qualità, possiamo giocarcela, anche se non sarà facile contro un avversario forte come il Milan. Dispiace per l'infortunio di Cragno, un nostro punto di riferimento, ma con Radunović siamo in buone mani".

PREPARTITA
Abbiamo già citato in apertura l'ultimo precedente tra rossoneri e rossoblu, lo 0-0 del 16 maggio che aveva reso un'autentica finale per la Champions League la sfida, sette giorni dopo, contro l'Atalanta a Bergamo. L'ultima vittoria della squadra di Pioli contro i sardi è quindi il 2-0 (doppietta di Zlatan Ibrahimović) dello scorso 18 gennaio. I precedenti tra le due squadre sono a forte trazione rossonera, dato che il Cagliari ha battuto il Milan una sola volta nelle ultime 35 partite giocate in Serie A (nel maggio 2017).

Non si registrano ex tra le due squadre, con gli unici incroci tra giocatori che sono quindi rappresentati da tratti di carriera comuni. Come Alessandro Florenzi e Kevin Strootman, per cinque stagioni insieme alla Roma, o Theo Hernández e Diego Godín, compagni all'Atlético Madrid nelle prime apparizioni in prima squadra del terzino rossonero. Altre due vecchie conoscenze sono Pietro Pellegri e Leonardo Pavoletti, insieme ai tempi del Genoa. Tornando alle sfide tra Milan e Cagliari, invece, negli ultimi giorni abbiamo ricordato un precedente altamente spettacolare, un "festival del gol" andato in scena il 22 novembre 2009.

QUI CASA MILAN
La sfida tra Milan e Cagliari sarà trasmessa in esclusiva, in Italia, da DAZN. Sui canali rossoneri, invece, l'appuntamento è come di consueto con il Matchday di Milan TV, disponibile in abbonamento sul canale 230 di Sky, all'interno del palinsesto di DAZN o della novità Amazon Prime Video Channels, in abbonamento a €3,99 al mese con 15 giorni di prova gratuita. La diretta del pre-partita rossonero si aprirà alle 19.30, fino ad arrivare a ridosso del calcio d'inizio di San Siro. Dopo il match, invece, spazio alle interviste a caldo e alla conferenza stampa post-partita di Mister Pioli.

Dalle 19.45 appuntamento speciale anche sul canale Twitch di AC Milan, con la Live Reaction insieme a Francesco Specchia, Lollo e Garrincha: ci saranno anche due ospiti, lo scacchista e membro di Q-Lash Roberto "Mogra" Mogranzini e l'attore Andrea Montovoli, e durante la lunga diretta saranno coinvolti i tifosi rossoneri, sia a casa che a San Siro. Da non perdere anche la diretta Live su Twitter e la copertura del post-partita su acmilan.com e AC Milan Official App.

QUI SERIE A
A dirigere Milan-Cagliari sarà l'arbitro Marco Serra, della sezione di Torino. La sfida di San Siro sarà la sua settima direzione in Serie A, e tra le altre sei vi è anche un Milan-Cagliari (3-0 il 1° agosto 2020). C'è anche un altro precedente con i rossoneri: Milan-Spezia 3-0 del 4 ottobre 2020. Ad assistere Serra saranno i guardalinee Di Vuolo di Castellammare di Stabia e Zingarelli di Siena. Massimi di Termoli sarà il quarto uomo, mentre al VAR ci sarà Guida di Torre Annunziata, coadiuvato da Lo Cicero di Brescia.

La 2° giornata di Serie A si è aperta venerdì con due anticipi: Udinese-Venezia 3-0 alle 18.30 e Verona-Inter 1-3 alle 20.45. Quattro i match giocati ieri, sabato 28: Lazio-Spezia 6-1 e Atalanta-Bologna 0-0 alle 18.30, Fiorentina-Torino 2-0 e Juventus-Empoli 0-1 alle 20.45. Insieme a Milan-Cagliari sono tre le partite in programma nella giornata di oggi: Genoa-Napoli e Sassuolo-Sampdoria alle 18.30, Salernitana-Roma alle 20.45.

Questa la classifica di Serie A: Lazio, Inter 6; Udinese, Bologna, Atalanta 4; Roma*, Napoli*, Sassuolo*, Milan*, Fiorentina, Empoli 3; Cagliari*, Juventus, Spezia 1; Salernitana*, Sampdoria*, Genoa*, Torino, Verona, Venezia 0. (* = una partita in meno)


Sono disponibili le nuove maglie PUMA per la stagione 2021/22: acquistale ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner