serie-a23 ottobre 2021

LA VITTORIA A BOLOGNA ARRIVA NEL FINALE: 4-2 MILAN

Il doppio vantaggio dei rossoneri viene rimontato a inizio ripresa, ma alla fine la decidono Bennacer e Ibra

Montagne russe. A Bologna accade di tutto ma il verdetto sorride ai rossoneri: vittoria per 4-2 e altri tre punti in classifica. Al Dall'Ara il Milan comanda il primo tempo e lo chiude con due gol e un uomo di vantaggio, poi sbaglia l'approccio nella ripresa e concede ai padroni di casa di rientrare in partita e di pareggiarla. Con la doppia superiorità numerica, i rossoneri escono alla distanza nel finale e la vincono grazie alla magia di Bennacer e al sigillo finale di Ibra.

Arriva così una vittoria dal valore specifico enorme, per le assenze e per la piega "psicologica" che aveva preso la partita, con un Bologna compatto e in missione nonostante fosse ridotto in 9 uomini. Un Milan un po' bloccato e meno lucido del dovuto fatica molto ma riesce a risolvere un rebus molto complesso. La formazione di Pioli sale a 25 punti in classifica ma registra un altro ingresso nella lunga lista di infortunati, per il problema muscolare occorso a Castillejo a fine primo tempo. Ma non c'è tempo per riposare, perché martedì si torna in campo: a San Siro arriva il Torino. 

GUARDA: LA GALLERY DI BOLOGNA-MILAN

LA CRONACA
I primi minuti di partita sorridono al Bologna, che inizia con aggressività nella nostra metà campo: la prima occasione è proprio per i padroni di casa che al 12' sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Arnautović. Al 16' colpiamo praticamente al primo vero affondo della partita: Ibra lancia in campo aperto Leão che brucia in velocità Soumaoro e Medel e di sinistro, complice una deviazione di quest'ultimo, batte Skorupski. Altro episodio decisivo al 20': sulla verticalizzazione di Kjær, Krunić sfugge a Soumaoro che lo stende al limite. Per Valeri è fallo da ultimo uomo e rosso diretto, Bologna in 10. Al 27' rossoneri vicini al raddoppio con Ibra, che di testa da pochi passi colpisce debolmente. Il secondo gol arriva al 35': cross di Ballo-Touré, Skorupski in uscita mette il pallone sui piedi di Castillejo, sul suo tiro respinto arriva in corsa Calabria che scarica di potenza in rete. 

La ripresa si apre però con un episodio che cambia l'inerzia: su corner di Barrow, Ibra devia nella porta rossonera e il Bologna rientra nel match. Al 52' il pareggio di Barrow, che attacca la profondità sul servizio di Soriano e batte Tătăruşanu in uscita, 2-2. Al 58' i padroni di casa restano in 9: Soriano contrasta Ballo-Touré in ritardo. Valeri la rivede al VAR ed estrae il rosso per il capitano dei felsinei. Il Milan a trazione anteriore va a un soffio dal 2-3 con un colpo di testa di Giroud che Skorupski respinge con un grande riflesso. Nel finale, però, arrivano le giocate decisive: all'84' Bennacer si inventa un meraviglioso sinistro al volo dal limite che vale il 3-2. Al 90' lo stesso Bennacer riparte in campo aperto e serve Ibra, che dal limite la piazza all'angolino lontano e sigla il definitivo 4-2.

IL TABELLINO

BOLOGNA-MILAN 2-4

BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Soumaoro, Medel (42'st Orsolini), Theate; De Silvestri, Svanberg, Domínguez (18'st Schouten), Hickey (18'st Dijks); Soriano; Barrow (18'st Binks), Arnautović (38'st Santander). A disp.: Bardi, Molla; Mbaye; Vignato; Sansone, Skov Olsen, van Hooijdonk. All.: Mihajlović. 

MILAN (4-2-3-1): Tătăruşanu; Calabria, Kjær, Tomori, Ballo-Touré (40'st Kalulu); Bennacer, Tonali (1'st Bakayoko); Castillejo (1'st Saelemaekers), Krunić, Leão; Ibrahimović. A disp.: Jungdal, Mirante; Conti, Gabbia, Romagnoli; Giroud, Maldini. All.: Pioli.

Arbitro: Valeri di Roma.
Gol: 16' Leão (M), 35' Calabria (M), 4'st aut. Ibrahimović (M), 7'st Barrow (B), 39'st Bennacer (M), 45'st Ibrahimović (M). 
Ammoniti: 34' Arnautović (B), 46' Tonali (M), 16'st Calabria (M), 22'st Saelemaekers (M).
Espulso: 20' Soumaoro (B), 13'st Soriano (B). 


Sono disponibili le maglie PUMA AC Milan per la stagione 2021/22: acquistale ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner