settore-giovanile07 marzo 2020

PRIMAVERA MICIDIALE: 5-0, BRESCIA KO

Doppietta di Colombo, gol di Capone, Capanni e Tonin: i rossoneri dilagano ancora al Vismara

Al ritorno in campo dopo aver festeggiato la promozione e dopo il rinvio dello scorso weekend a causa dell'emergenza da Coronavirus, la Primavera del Milan non smette di vincere e, per la quindicesima volta consecutiva, batte senza problemi il proprio avversario. Stavolta al Vismara, a porte chiuse, si arrende il Brescia. Un 5-0 netto grazie alla doppietta di Colombo e le firme di Capone, Capanni e Tonin. Un'altra dimostrazione di superiorità e di grande vena realizzativa in attacco; ma anche Jungdal è stato decisivo in almeno un paio di parate. I rossoneri hanno trovato il gol con facilità, segnando tre volte nel giro di otto minuti e chiudendo i giochi già nel primo tempo. In generale è stata una prestazione solida e matura. Questi nuovi tre punti, al termine della 20° giornata di campionato, permettono ai ragazzi di Mister Giunti di migliorare ancora di più la vetta solitaria della classifica, salendo a quota 53. Un successo da dedicare in particolare a Riccardo Oddi, infortunatosi in maniera seria nel corso della ripresa. Nel prossimo weekend il Diavolo andrà a giocare in trasferta a Chiavari.

GUARDA: LA GALLERY DI MILAN-BRESCIA

LA CRONACA
Qualche cambio nei titolari scelti da Mister Giunti, costretto a rinunciare anche di Borges a ridosso del calcio d'inizio. Dopo un avvio abbastanza lento, i rossoneri si scatenano. Al 21' Capone la sblocca: ottimo lancio lungo di Mionić per Andrea, che aggancia e infila di potenza il portiere. Uno-due micidiale, al 26' arriva il raddoppio: stavolta Capone assiste Colombo, che di collo sinistro incrocia rasoterra a fil di palo. Passano pochi istanti e Lorenzo firma già la doppietta, di fatto ricopiando la conclusione di prima. Reazione Brescia, soprattutto con il doppio palo al 37' e al 41' di Ghezzi. Nella ripresa il Diavolo si preoccupa di gestire il netto vantaggio, senza accelerare ma riuscendo comunque ad arrotondare il punteggio: al 64' Capanni, appena entrato, appoggia in rete sottomisura un facile tap-in; al 77' Tonin conquista un rigore, per un fallo di mano in area, e poi lo trasforma spiazzando Abbrandini. Nel finale, Lussignoli si divora la chance di segnare almeno il gol della bandiera mandando a lato solo e davanti a Jungdal.

IL TABELLINO

MILAN-BRESCIA 4-0

MILAN (4-3-1-2): Jungdal; Bosisio, Tahar, Michelis, Oddi (18'st Galardi); Sala, Frigerio, Mionić (29'st Robotti); Maldini (14'st Tonin); Colombo (14'st Capanni), Capone (36'st Haidara). A disp.: Moleri, Paloschi; Merletti; Olzer; Pecorino. All.: Giunti.

BRESCIA (4-3-3): Abbrandini; Nolaschi (36'st Bui), Magri, Capoferri, Airoldi (1'st Danesi); Marazzi, Torchio, Bertoni; Ruocco (36'st Lussignoli), Ghezzi, Torregrossa (15'st Barazzetta). A disp.: Rovelli; Maccherini; Lombardi; Del Barba. All.: Pavesi.

Arbitro: Luciani di Roma 1.
Gol: 21' Capone (M), 26' e 29' Colombo (M), 19'st Capanni (M), 32'st rig. Tonin (M).
Ammoniti: 11' Bertoni (B), 35'st Barazzetta (B).

 

KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner