settore-giovanile15 maggio 2021

MAGIA DI EL HILALI, IL MILAN SBANCA IL MAZZA

Una splendida punizione di Youns regala l'1-0 sulla SPAL: rossoneri a -1 dalla zona Playoff

Ancora su punizione, per inseguire il sogno Playoff. Il Milan Primavera sbanca il Paolo Mazza di Ferrara, battendo la SPAL per 1-0 con una magia su calcio piazzato di Youns El Hilali a otto minuti dalla fine. Un successo meritato per i rossoneri, cresciuti di tono e rendimento nella ripresa in uno scontro diretto per i primi sei posti, quelli che qualificano alla Fase Finale del campionato Primavera 1: il 6° posto, l'ultimo valido per i Playoff, dista adesso un solo punto.

Dopo un primo tempo contratto, con una sola occasione per parte, i rossoneri hanno preso le redini del match imponendo il loro gioco sugli avversari e ritrovando così quella vittoria in trasferta che mancava dal 23 gennaio. In copertina c'è il match winner El Hilali, che idealmente bissa il gol su punizione di Olzer alla Lazio, ma da segnalare tante belle prestazioni tra i rossoneri: l'intero pacchetto difensivo, da Jungdal tra i pali alla linea Coubis-Michelis-Obaretin-Oddi, ma anche la generosità di Saco in mezzo e Capone in avanti. Prossimo impegno per i rossoneri sarà quello contro il Bologna, sabato prossimo alle 17.00 al Vismara.

LA CRONACA
Qualche novità di formazione per Mister Giunti rispetto al successo contro la Lazio, col ritorno dal 1' di El Hilali e gli inserimenti di Oddi e Tolomello. Il match del Paolo Mazza si avvia su ritmi bassi, con poche occasioni per entrambe le squadre nella prima mezzora: al 18' Jungdal è attento su una serpentina di Moro; per i rossoneri invece un tentativo interessante al 22', con Galeotti che deve uscire su un cross di Oddi per anticipare Saco. Il clou della prima frazione è al 36', con una grande chance per parte in 60": squillo rossonero con una traversa piena di Capone - in campo all'ultimo momento per un infortunio a Roback nel riscaldamento - su uno splendido destro a giro da fuori; risposta dei padroni di casa sul capovolgimento di fronte con Moro che sfiora il palo da pochi passi.

Di tutt'altro tenore il secondo tempo, soprattutto per merito dei rossoneri, molto più incisivi e propositivi. Al 52' grande progressione di Capone, che mette in mezzo per Olzer che calcia alto. Un minuto dopo risposta estense con Ellertsson, ma Jungdal è attento e reattivo nel parare a terra. Poi è praticamente solo Milan: al 62' bel triangolo tra Olzer e El Hilali, con Galeotti che dice di no a Jack; al 68' il neo entrato Robotti impegna il portiere con una velenosa conclusione in controbalzo dal limite; al 73' Mionić ci prova dai 25 metri, fuori di poco. Il gol è nell'aria e arriva all'82' con una magia di El Hilali: splendida punizione a giro su cui il portiere non può nulla. La SPAL accusa il colpo, e i rossoneri vanno vicini al raddoppio in pieno recupero con Bright, ma finisce 1-0.

DICHIARAZIONI
"È stata una partita combattuta, giocata ad armi pari nel primo tempo mentre nel secondo siamo usciti fuori noi: credo che il risultato sia meritato, ci abbiamo creduto fino alla fine", le parole dopo la sfida del Mazza di Mister Federico Giunti. "Sono molto soddisfatto per la prestazione dei ragazzi. Oggi abbiamo vinto di squadra: al di là dei nomi che scendono in campo, partita dopo partita dimostriamo di essere un gruppo coeso, che lotta e si aiuta a vicenda. I risultati ne sono la conseguenza e di questo va dato merito ai ragazzi, bravi sia in settimana che durante le partite dove si vedono i frutti del loro lavoro. La vittoria ci dà la possibilità di allungare la nostra striscia positiva e ci regala la consapevolezza di potercela giocare fino in fondo per un obiettivo che adesso è a portata di mano, quello dei Playoff. Dovremo fare di tutto per provare a raggiungerlo".

TABELLINO

SPAL-MILAN 0-1

SPAL (4-3-3): Galeotti; Yabre, Csinger, Peda, Savona (39' st Zuberek); Attys (39' st Iskra), Colyn (21' st Piht), Ellertsson; Tunjov, Moro (34' st Semprini), Seck. A disp.: Rigon, Alcides, Raitanen, Borsoi, Mamas, Forapani, Fiori, Carrà. All.: Scurto.

MILAN (4-3-2-1): Jungdal; Coubis, Michelis, Obaretin, Oddi; Saco (29' st Bright), Tolomello (21' st Robotti), Mionić; Olzer (21' st N'Gbesso), El Hilali; Capone (43' st Filì). A disp.: Moleri, Pseftis; Kerkez, Tahar, Cretti, Brambilla, Roback. All.: Giunti.

Arbitro: Garofalo di Torre del Greco.
Gol: 37' st El Hilali (M).
Ammoniti: 17' Mionić (M), 33' Csinger (S), 14' st Coubis (M), 35' st Semprini (S), 42' st Capone (M).


È disponibile la nuova Home Authentic Jersey di PUMA per la stagione 2021/22: acquistala ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner