statistiche22 agosto 2021

SAMPDORIA-MILAN: I DUELLI

La prima giornata di campionato presenta tanti spunti di riflessione

Il primo giorno di scuola. Torna il campionato, tutto si azzera, si riparte da capo. I rossoneri rimettono piede in campo in Serie A forti del secondo posto finale della scorsa stagione, con 79 punti complessivi. Di fronte la Sampdoria, formazione ostica e solida, che in estate ha cambiato allenatore, salutando Claudio Ranieri e accogliendo Roberto D'Aversa. La partita di domani sera (ore 20.45 a Marassi) presenta tanti duelli, tante sfide nella sfida, in più ruoli. Andiamo insieme ad analizzare quelli che potrebbero essere i "testa a testa" salienti della prima giornata di Serie A. 

OLIVIER GIROUD VS FABIO QUAGLIARELLA

Due bomber di razza. Esperienza, gol e acrobazie, gesti tecnici che hanno contraddistinto le carriere di Oli e di Fabio. Hanno risposto entrambi presente già durante il precampionato, il blucerchiato si è esaltato in Coppa Italia contro l'Alessandria, trovando il 100° gol con la maglia della Samp e ora può diventare il settimo giocatore nella storia della Serie A ad andare a segno in almeno 17 stagioni di fila; il rossonero si è invece presentato con tre gol in quattro partite in precampionato e potrebbe diventare il 15º marcatore francese differente nella storia del Milan in Serie A. Un duello d'area di rigore, tutto da vivere.

DAVIDE CALABRIA VS BARTOSZ BERESZYŃSKI

Due esterni difensivi di rendimento costante, di spinta e di affidabilità. Il polacco potrebbe anche disimpegnarsi come terzo centrale nella retroguardia di D'Aversa e nella stagione scorsa, con Claudio Ranieri, ha totalizzato 31 presenze e 2.607 minuti in campo, uno dei più presenti della rosa blucerchiata. Davide è invece tornato a essere un punto fermo della catena di destra di Pioli, dopo l'intervento in estate: nel 2020/21 è stato il rossonero con più contrasti effettuati, 101. Le gambe girano e la testa è pronta a vivere un'altra stagione da protagonista. Partendo proprio da Marassi. 

SANDRO TONALI VS MORTEN THORSBY

Muscoli e geometrie in mezzo al campo. Sandro erediterà i compiti di Franck Kessie nella mediana rossonera, diga per la difesa e cabina di comando per la fase offensiva: proprio al Ferraris, contro il Genoa nell'ottobre 2019, il numero 8 rossonero ha trovato il suo primo e finora unico gol in Serie A, mentre nella gara di andata della scorsa stagione contro la Samp colpì un palo. Il norvegese di casa Samp, invece, porterà in campo tutta la sua fisicità e la sua abilità nel gioco aereo: nel 2020/21 ha vinto il 52.8% dei duelli ingaggiati, contro il 50% del rossonero. I due si troveranno spesso uno di fronte all'altro, un testa a testa al centro del campo. 

RAFAEL LEÃO VS MIKKEL DAMSGAARD

Due frecce sulle rispettive fasce, due giocatori rapidi e abilissimi nell'uno contro uno. Dai loro piedi e dalle loro invenzioni può dipendere l'esito della partita. Rafa, classe 1999 e autore di 6 gol e 6 assist nella scorsa Serie A, si è dimostrato molto in palla sulla sinistra durante l'estate rossonera. Mikkel, classe 2000, è invece reduce da un campionato europeo vissuto da assoluto protagonista con la maglia della Danimarca ma non trova il gol in Serie A dal dicembre 2020, in un Sampdoria-Crotone 3-1. Nella sua stagione d'esordio in Serie A ha servito 4 assist ed è stato il doriano con più dribbling tentati, 87. Qualità, velocità e dribbling: una partita nella partita.


Sono disponibili le nuove Home, Away e Third Jersey di PUMA per la stagione 2021/22: acquistale ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner