statistiche27 settembre 2021

5 CURIOSITÀ SU MILAN-ATLÉTICO MADRID

Le principali statistiche verso la seconda giornata di Champions League dei rossoneri

Di nuovo la Champions League, due settimane dopo l'emozionante ma infruttuosa trasferta di Liverpool. San Siro saluta il ritorno della massima competizione europea e spingerà i rossoneri in una partita complessa, contro i campioni di Spagna dell'Atlético Madrid. In attesa del fischio d'inizio, ecco alcune statistiche e curiosità sulla seconda giornata del Gruppo B. 

1- Il Milan ha mantenuto la porta inviolata solo una volta nelle ultime dieci partite casalinghe in competizioni europee (3-0 contro lo Sparta Praga nell'ottobre 2020), tutte in Europa League (qualificazioni comprese).

2- Questa sarà la prima gara casalinga in Champions League dei rossoneri dalla sconfitta per 0-1 contro l'Atlético Madrid nel febbraio 2014.

3- L'attaccante del Milan Zlatan Ibrahimović ha segnato in cinque delle sue ultime sei partite da titolare in Champions League (cinque gol), anche se questa potrebbe essere la sua prima partita dal primo minuto nella competizione dall'aprile 2016 (contro il Manchester City).

4- Nella sconfitta ad Anfield nella prima giornata, Brahim Díaz (22 anni e 43 giorni) è diventato il giocatore più giovane a segnare all'esordio in Champions League con il Milan da Yoann Gourcuff nel settembre 2006 (20 anni e 64 giorni contro l'AEK Atene).

5- Prima di Díaz, l'ultimo calciatore a segnare nelle sue prime due presenze in Champions League in maglia rossonera è stato il compagno di squadra Zlatan Ibrahimović, che lo ha fatto nel settembre 2010.


Sono disponibili le maglie PUMA per la stagione 2021/22: acquistale ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner