statistiche16 gennaio 2022

MILAN-SPEZIA: I DUELLI

Lunedì di campionato a San Siro: queste le migliori sfide individuali

Si resta a San Siro, ancora contro una rappresentante ligure, ma cambiano competizione e avversaria. Milan-Spezia è impegno da affrontare con la massima concentrazione, nonostante le assenze e le fatiche dei supplementari in Coppa Italia, per continuare l'ottimo avvio di anno solare e aggiungere altri tre punti in classifica. Il match che si giocherà domani alle 18.30 propone diversi duelli individuali interessanti, eccone alcuni:

THEO HERNÁNDEZ v SIMONE BASTONI
Un confronto dai grandi numeri, anche se non più tra terzini dato lo spostamento di Bastoni a centrocampo in questa stagione: due mancini di fisico e dal bel piede, oltre a un'elevata predisposizione offensiva. La doppietta contro il Venezia ha certificato l'ottimo momento di Theo, che ha contribuito a ben nove reti del Milan nelle prime 21 giornate: il francese è anche il leader rossonero per assist (5) e falli subiti (34). Stagione ad alto livello anche per Bastoni, che guida lo Spezia come numero di passaggi nella metà campo offensiva (451) e dribbling tentati (44). Ben tre reti in stagione - tutte in trasferta - per il giocatore spezzino, che proprio contro il Milan ha segnato il primo gol in Serie A.

MIKE MAIGNAN v IVAN PROVEDEL
Altro duello dai grandi numeri è quello tra i pali, dal momento che si sfidano due portieri tra i primi 5 in campionato per percentuale di parate. 76% per il francese del Milan, a breve distanza dalla leadership di Handanovič e Ospina; 72% per il nativo di Pordenone, che da tempo ha convinto Thiago Motta a preferirlo all'olandese Zoet. Provedel, grande protagonista per i liguri nei successi esterni su Napoli e Genoa, era anche tra i pali nel precedente dello scorso febbraio, unica partita da lui giocata sinora in carriera contro il Milan.

PIERRE KALULU v KELVIN AMIAN
Terzini (prevalentemente destri) francesi, di fisico e spinta, capaci anche di disimpegnarsi quando necessario come difensori centrali. Tanti i punti in comune tra Kalulu e Amian, due giocatori che si sono imposti nelle ultime settimane come riferimenti delle rispettive retroguardie. Il rossonero con tutta probabilità è atteso a una nuova partita da centrale, ruolo che il giocatore spezzino ha ricoperto con profitto - in un assetto a 3 - nella vittoria dei suoi a Napoli, la più prestigiosa sin qui della squadra di Motta. Amian, inoltre, è il leader di squadra per contrasti (36), a testimoniare la durezza di un giocatore che si sta affermando a buoni livelli in questa stagione.

ALEXIS SAELEMAEKERS v EMMANUEL GYASI
Due "coltellini svizzeri", centrocampisti tuttofare, capaci di districarsi in più ruoli e, per questa ragione, punti fermi delle rispettive formazioni. 21 presenze in 21 giornate per il belga del Milan, reduce dal primo gol in carriera in Coppa Italia contro un'altra squadra ligure - il Genoa - e attualmente in ottima forma, come testimoniato dal premio di MVP rossonero del mese di dicembre. Ottima la stagione anche dell'italo-ghanese, il più presente in stagione per lo Spezia (1731 minuti) e già a segno tre volte in questo campionato (contro le quattro dell'intera Serie A 2020/21).


Sono disponibili le maglie PUMA AC Milan per la stagione 2021/22: acquistale ora!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner