statistiche21 maggio 2022

10 CURIOSITÀ SU SASSUOLO-MILAN

Le principali statistiche verso la 38ª giornata di Serie A dei rossoneri

I rossoneri scendono domani in campo al Mapei Stadium alle 18.00: una partita attesa, densa di significati e di valore elevatissimo. Gli ultimi due faccia-a-faccia con i neroverdi - entrambi giocati a San Siro - non hanno sorriso al Milan, che a Reggio Emilia andrà a caccia di una vittoria storica, che varrebbe la conquista del titolo. A poco meno di 24 ore dal calcio d'inizio, ecco alcune statistiche e curiosità su Sassuolo-Milan:

SCONTRI DIRETTI
1- Sono 17 i precedenti in Serie A tra Sassuolo e Milan; il bilancio recita 9 vittorie rossonere, 2 pareggi e 6 successi neroverdi.

2- Il punteggio più frequente tra queste due squadre in Serie A è il 2-1 in favore del Milan, finale di quattro incontri, inclusi gli ultimi due disputati tra Sassuolo e Milan al Mapei Stadium.

3- Il Milan ha vinto in tutte le ultime cinque trasferte in casa del Sassuolo in Serie A, dopo aver perso in ognuna delle prime tre giocate fuori casa con i neroverdi; in sei delle otto partite disputate al Mapei Stadium, il Milan ha segnato almeno due reti (incluse tutte le ultime quattro).

STATO DI FORMA
4- Il Milan è la squadra imbattuta da più turni in questo campionato (15). Sono inoltre 11 le gare fuori casa senza sconfitte per i rossoneri: anche questa è la striscia aperta più lunga nel torneo in corso.

STATISTICHE GENERALI
5- A una giornata dal termine, il Milan ha registrato un'età media dei giocatori impiegati di 26 anni e 93 giorni in questo campionato: quella rossonera potrebbe diventare la squadra più giovane a vincere uno Scudetto in Serie A nell'era dei tre punti a vittoria.

6- Per la quarta volta nella sua storia, il Milan potrebbe diventare campione d'Italia nella Serie A a girone unico con il suo miglior marcatore con meno di 12 gol all'attivo (Leão è il capocannoniere rossonero con 11 reti). I precedenti risalgono al 1987/88 (11, Pietro Paolo Virdis), al 1993/94 (11, Daniele Massaro) e al 1995/96 (11, George Weah).

FOCUS GIOCATORI
7- Rafael Leão - che al Mapei Stadium ha segnato il gol più veloce della storia della Serie A nel dicembre 2020 - ha partecipato a sei reti (tre, con anche tre assist) nelle ultime cinque presenze di campionato. Il portoghese è il giocatore che ha portato a buon fine più dribbling in questa Serie A (95) e anche quello che ha realizzato più gol dopo un movimento palla al piede da minimo 5 metri (6).

8- Il giorno di questa partita, Zlatan Ibrahimović avrà 40 anni e 231 giorni: con un gol diventerebbe il secondo marcatore più anziano nella storia della Serie A, superando Silvio Piola nel 1954 (40 anni e 131 giorni) e restando dietro al solo Alessandro Costacurta (41 anni e 25 giorni). L'attaccante svedese è a una rete dal 21º posto nella classifica dei migliori marcatori in Serie A e a due di distanza dal 20º.

9- Dal suo arrivo al Milan, nel 2017/18, Franck Kessie è stato il giocatore rossonero a collezionare più presenze (222) e gol (36, al pari di Ibrahimović) tra tutte le competizioni. In totale il centrocampista ivoriano è rimasto in campo 18305 minuti con la maglia rossonera in questo periodo, almeno 35 ore più di qualsiasi compagno di squadra.

FOCUS ALLENATORI
10- Stefano Pioli - 56 anni e 214 giorni il giorno della partita di Reggio Emilia - potrebbe diventare il terzo allenatore più "anziano" a vincere uno Scudetto con il Milan nella Serie A a girone unico (dal 1929/30), dopo Lajos Czeizler (57 anni e 255 giorni nel 1950/1951) e Nils Liedholm (56 anni e 217 giorni nel 1978/1979).


È aperta la campagna abbonamenti AC Milan 2022/23: #UnaStoriaUnica, ti aspettiamo a San Siro!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner