storia29 ottobre 2021

ROMA-MILAN: IL PRECEDENTE

25 febbraio 2018: Cutrone e Calabria regalano ai rossoneri il ritorno alla vittoria all'Olimpico dopo quasi 7 anni

Roma-Milan è una sfida che ha grande tradizione in Serie A, con l'ostico campo dell'Olimpico a rappresentare anche dei piacevoli ricordi rossoneri: basti pensare, ad esempio, allo 0-0 del 7 maggio 2011 che sancì la matematica certezza del 18° scudetto rossonero. Qualche mese dopo il Milan sbancò lo stadio giallorosso con un 3-2 firmato Ibrahimović e Nesta, prima di passare quasi 7 anni senza un successo in trasferta sul campo capitolino. Successo che arrivò il 25 febbraio 2018, nel precedente che andiamo a rivivere oggi.

LO SCENARIO
La stagione 2017/18 è quella che in casa rossonera vede l'avvicendamento in panchina tra Vincenzo Montella e Gennaro Gattuso: dopo un avvio difficile, con 4 punti nelle prime 4 partite, il Milan di Ringhio cominciò a ingranare con l'inizio del girone di ritorno. Un filotto di 16 punti in 6 partite, infatti, aveva rilanciato le ambizioni dei rossoneri, avvicinando l'obiettivo Champions League, in una corsa anche su Lazio e Inter. Il duello con i giallorossi di Eusebio Di Francesco, al primo anno senza Totti, offriva l'opportunità di un confronto importante contro una rivale di livello, che in quella stagione sfiorò la qualificazione alla finale di Champions League.

ANCORA CUTRONE
Rossoneri in campo con l'ormai consueto 4-3-3, con il rientro di Kessie a centrocampo e il confermatissimo Patrick Cutrone in avanti: il nativo di Como era stato decisivo nelle sfide con Lazio e SPAL, conquistando spazio nelle rotazioni a discapito di Kalinić e André Silva. Il primo tempo vede protagonisti i giallorossi, con un Milan comunque attento e ben disposto in campo, tanto che Donnarumma viene impegnato soltanto in un paio di circostanze da Ünder e Perotti. A inizio ripresa cambia la musica, e i rossoneri passano in vantaggio, proprio con Cutrone: Suso converge al centro per servire l'attaccante comasco, che anticipa Manolas e fredda Alisson per l'1-0 Milan.

LA PRIMA VOLTA DI DAVIDE
Il gol cambia quella che era stata una partita equilibrata, obbligando la Roma a sbilanciarsi in avanti. Romagnoli e Donnarumma contrastano egregiamente i tentativi di Schick, mentre Gattuso inserisce Kalinić per rallentare i ritmi. Lo stesso croato, subentrato per Cutrone, va vicino al raddoppio con Alisson che deve prodursi in una grande parata per impedire lo 0-2. Il gol della squadra di Gattuso è però nell'aria e arriva al 74'. Una rete per certi versi storica, dato che è la prima da professionista per un prodotto del settore giovanile del Milan come Davide Calabria: il numero 2 rossonero avanza sulla destra, cerca il triangolo con Kalinić e conclude a rete con un pallonetto a beffare Alisson in uscita. È il 2-0, che di fatto chiude il match e conferma l'ottimo momento rossonero in quella fase di stagione.


KIT gara, abbigliamento, accessori, idee regalo e molto altro: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner