28 novembre 2017

GATTUSO: "IL MIO SOGNO CONTINUA"

Così il Mister durante la conferenza di presentazione: "È un giorno importante, sento grande responsabilità"

A Milanello è andata di scena la conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico della Prima Squadra, Rino Gattuso. Insieme al Mister, presenti anche il d.s. Massimiliano Mirabelli e l'a.d. Marco Fassone, che ha così introdotto il nuovo corso: "La scelta non è stata fatta per tappare un buco, ma perché è la cosa giusta da fare in questo momento. Rino si presenta da solo, conosce tutto: ambiente e spogliatoio. Da quando ha fatto il suo ritorno ha dimostrato il significato di essere l'allenatore del Milan. È una scelta voluta, non un paracadute. È un capitolo nuovo, che ci permette di guardare al futuro con ottimismo. Siamo sicuri che farà bene e che saprà cogliere questa opportunità. A fine stagione faremo i conti e tireremo le somme". Un commento anche sulla fiducia della società verso il d.s.: "È stata la mia prima scelta e ha la totale fiducia mia e della proprietà. Ha delle responsabilità tecniche importanti". E proprio Mirabelli ha voluto dire la sua: "Per noi Montella era e rimane un ottimo allenatore. Purtroppo i risultati sono stati poco positivi, quindi abbiamo deciso di cambiare. Speriamo di voltare pagina e iniziare un nuovo campionato".

Quella di Gattuso è una scelta voluta, non un paracadute.

La parola è poi passata a Rino, che - visibilmente emozionato - ha espresso tutta la sua soddisfazione per questa che definisce "una grande opportunità".

SULLA GIORNATA
"È un giorno importante, e sento una grande responsabilità. Sono convinto di avere in mano un'ottima squadra, ha tanti nazionali ed è molto giovane. Questo è un momento di difficoltà, ma sono convinto ci sia tutto per fare bene".

SULLA SQUADRA
"Penso di giocare con la difesa a tre. Montella? Con lui ho avuto un ottimo rapporto, anche se alcuni concetti di gioco sono diversi. Lui predilige il palleggio, io preferisco le giocate più in verticale".

CLASSIFICA
"Non la guardo, vivo alla giornata. Dobbiamo pensare alla partita di Benevento, che deve essere vista come una finale di Coppa del Mondo. A livello mentale bisogna dare qualcosa in più a questi ragazzi, questa è la mia priorità".

PROBLEMA-GOL
"Le mie squadre, storicamente, hanno sempre subito poco gol, ma ne hanno anche fatti pochi. Quello del gol è un problema, ma ci stiamo già lavorando, abbiamo preparato qualcosa. Con il Torino ho visto una squadra che ha avuto diverse occasioni per segnare".

PRIMAVERA
"Lascio una squadra importante, formata da persone di valore. Mi è dispiaciuto molto lasciare i ragazzi, con loro non ho mai avuto problemi. Mi sarebbe piaciuto completare il mio lavoro. Li ringrazio perché mi hanno dato tanto".

Selezionate per te

Conferenza Stampa  

BONAVENTURA: "VOGLIAMO LA FINALE"

<p>Nella conferenza della vigilia ha parlato anche Calhanoglu: "Con Gattuso sto tornando ai miei livelli"</p>

Conferenza Stampa  

GATTUSO: "FAREMO UNA GRANDE PARTITA"

<p>Il Mister alla vigilia di Milan-Lazio: "Abbiamo il dovere di sfruttare il fattore campo"</p>

Conferenza Stampa  

GATTUSO: "ALZIAMO L'ASTICELLA IN TRASFERTA"

<p>La conferenza del Mister: "A Cagliari serve un Milan che ribatta colpo su colpo"</p>

Tutti i dettagli sui ragazzi di Mister Gattuso

SCOPRI DI PIU'

PRIMA SQUADRA

Il calendario e la classifica della Serie A TIM

SCOPRI DI PIÙ

STAGIONE

Ti aspettiamo a San Siro

ACQUISTA ORA

BIGLIETTI

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan