2 aprile 2019

SERATA STORTA A SAN SIRO: SOLO 1-1

Rossoneri avanti fino a metà ripresa, poi Lasagna risponde a Piatek: Milan-Udinese termina in parità

Davvero una serata storta, lo si era capito ancora prima del pareggio e poi del triplice fischio. Nel primo tempo erano già arrivati segnali negativi, ovvero gli infortuni di Donnarumma e Paquetá. A San Siro, nella 30° giornata di Serie A, il Milan non è riuscito ad avere la meglio, rimandando nuovamente il ritorno alla vittoria, bloccato da un Udinese attenta e grintosa: solo 1-1. I rossoneri potevano e dovevano fare meglio: dopo essere andati in vantaggio al 44', grazie al settimo gol (milanista) in campionato di Piatek, si sono fatti recuperare al 64' da Lasagna. Non è mancata la voglia, sono mancate soprattutto lucidità e convinzione. La squadra non è sembrata brillante, ha creato tanto ma anche rischiato qualcosa di troppo, confermando di essere in un periodo difficile. Bisogna ritrovarsi al più presto. Dopo questo passo falso, davanti a quasi 50.000 spettatori, il Diavolo rimane sempre al quarto posto ma continua a sprecare punti preziosi in ottica qualificazione in Champions League.

LA CRONACA
Le due punte, una delle novità iniziali nei rossoneri, al 2' creano già un pericolo: Piatek mette in mezzo rasoterra e Cutrone svirgola. Dopo un avvio abbastanza bloccato, il Milan aumenta i giri del motore: al 22' il mancino potente dalla distanza di Paquetá sfiora il bersaglio grosso; al 25' la girata al volo di Cutrone viene deviata da Musso. Al 44', ancora grazie alla coppia di attaccanti, si sblocca il punteggio: cross e assist di Patrick, Piatek ci prova di piede, trovando la respinta corta di Musso, e poi soprattutto di testa corregge in rete sottoporta. Anche la ripresa comincia in maniera lenta, non si registrano occasioni fino al 64', ovvero fino a quando l'Udinese pareggia: Fofana, libero di avanzare in contropiede, serve Lasagna che controlla e batte Reina in uscita. Al 70' De Maio di testa sugli sviluppi di una punizione e al 73' Lasagna di sinistro sottomisura vanno a un passo al raddoppio. Diavolo che si getta in avanti: all'86' grande palla-gol per Castillejo che in piena area stoppa, mira e calcia ma Musso para; nel recupero incornata centrale di Romagnoli e dell'altra parte recupero decisivo di Calhanoglu su De Paul.

IL TABELLINO

MILAN-UDINESE 1-1

MILAN (4-3-3): Donnarumma (11' Reina); Abate (22'st Calabria), Musacchio, Romagnoli, Laxalt; Bakayoko, Biglia, Calhanoglu; Paquetá (41' Castillejo); Piatek, Cutrone. A disp.: Donnarumma A.; Caldara, Rodriguez, Strinic, Zapata; Bertolacci, Mauri; Borini, Suso. All.: Gattuso.

UDINESE (3-5-2): Musso; Opoku, De Maio, Samir (1'st Wilmot); Ter Avest (10'st Okaka), Fofana, Behrami (31'st Mandragora), De Paul, Zeegelaar; Pussetto, Lasagna. A disp.: Nicolas, Perisan; Troost-Ekong; Badu, Ingelsson; Micin, Teodorczyk. All.: Tudor.

Arbitro: Luca Banti di Livorno.
Gol: 44' Piatek (M), 19'st Lasagna (U).

RIVIVI MILAN-UDINESE AZIONE PER AZIONE

 

Sono disponibili le maglie PUMA per la stagione 2018/19! Visita lo Store online AC Milan

Selezionate per te

Serie A  

PIĄTEK SI SBLOCCA, 1-0 MILAN A VERONA

<p>Un gol su calcio di rigore del polacco regala tre punti ai rossoneri al Bentegodi</p>

Serie A  

VERONA-MILAN: LE FORMAZIONI UFFICIALI

<p>Biglia, Paquet&aacute; e Piątek titolari: le scelte rossonere di Mister Giampaolo</p>

Serie A  

VERONA-MILAN: CI SONO REBIĆ, THEO E BIGLIA

<p>Sono 24 i rossoneri&nbsp;convocati per la terza giornata di Serie A al Bentegodi</p>

PRIMA SQUADRA

BIGLIETTI

Condividi il tuo tifo e la tua passione per il Milan