serie-a21 settembre 2020

IL MILAN RIPARTE FORTE: 2-0, BOLOGNA KO

La doppietta di Ibrahimović, a San Siro, vale la prima vittoria in campionato

Partire con una vittoria. Iniziare il nuovo campionato come il vecchio. A San Siro, all'esordio nella Serie A 2020/21, il Milan ha battuto il Bologna per 2-0 grazie alla doppietta di Ibrahimović. Buona la prima, ottima la prestazione per più di un'ora: la squadra di Pioli ha ripreso, fedele, il cammino di tutto il post-lockdown e ha messo in cassaforte un successo prezioso. I rossoneri, organizzati e affamati, hanno meritato. Un gol per tempo, lo stesso verdetto finale di Europa League e quindi, per la seconda volta ufficiale consecutiva, anche la porta inviolata; grazie alle parate di Donnarumma. Una prova di qualità e maturità, attenta, con pochi rischi e solo quando si è fatta sentire la stanchezza. Non ce n'era bisogno, ma Zlatan ha ridimostrato di essere un campione: da leader tecnico e carismatico, ha segnato e in generale trascinato i compagni. Da sottolineare anche i debutti in campionato di Tonali e Díaz. Diavolo che si porta subito in vetta a quota 3, in attesa del prossimo ravvicinato impegno. Tra pochi giorni, giovedì alle 20.30, a San Siro arriverà il Bodø/Glimt nel terzo turno preliminare di coppa. Una gara a eliminazione diretta, da non sbagliare. Avanti così.

GUARDA: LA GALLERY DI MILAN-BOLOGNA

LA CRONACA
I rossoneri ripartono dalle certezze del 4-2-3-1 ma, passati pochi secondi, corrono un grosso pericolo quando Soriano tira senza inquadrare la porta di un soffio. Poi, superato un avvio aggressivo degli avversari, prendono in mano il gioco e vanno vicini al vantaggio: al 12' grande giocata di Ibrahimović ma il suo mancino (deviato) lambisce il palo; al 14' il diagonale di Çalhanoğlu dal limite termina di poco a lato. Le occasioni aumentano, diventando ancora più limpide: al 26' Gabbia gira in maniera imprecisa in piena area una palla messa in mezzo da Rebić; al 28' Bennacer manda alto quasi a porta vuota dopo la respinta corta di Skorupski. È nell'aria il gol, e arriva al 35': dal cross preciso di Hernández, Ibra stacca imperioso e segna di testa all'angolino. Duplice fischio.
Zlatan protagonista anche in avvio di ripresa: al 46', su assist di Saelemaekers, "spara" troppo addosso a Skorupski; soprattutto al 51' firma il raddoppio su rigore, conquistato da Bennacer (fallo di Soriano), con un piatto destro all'incrocio dal dischetto. Sempre Ibrahimović, al 63' si divora la possibile tripletta - servito da Çalhanoğlu - saltando il portiere e calciando sopra la traversa. Diavolo che non si ferma, anzi continua ad attaccare: al 76' Hernández si coordina e lascia partire un sinistro potente dalla distanza, vola e salva Skorupski. Nel finale sale in cattedra Gigio, parate decisive su Skov Olsen e Sansone. All'87' i rossoblù, in mischia, colpiscono il palo con Santander. All'88' Dijks viene espulso (doppia ammonizione). Triplice fischio.

IL TABELLINO

MILAN-BOLOGNA 2-0

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær (26'st Duarte), Gabbia, Hernández; Kessie (32'st Tonali), Bennacer (41'st Krunić); Castillejo (1'st Saelemaekers), Çalhanoğlu (26'st Díaz), Rebić; Ibrahimović. A disp.: Tătărușanu, A. Donnarumma; Kalulu, Laxalt; Paquetá; Colombo, Maldini. All.: Pioli.

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Dijks; Schouten, Domínguez (12'st Skov Olsen); Orsolini (12'st Sansone), Soriano (35'st Svanberg), Barrow (38'st Vignato); Palacio (35'st Santander). A disp.: Da Costa; Bani, Denswil, Mbaye; Baldursson, Poli; Juwara. All.: Mihajlović.

Arbitro: La Penna di Roma 1.
Gol: 35' e 6'st rig. Ibrahimović (M).
Ammoniti: 18' Domínguez (B), 40' Castillejo (M), 29'st Tomiyasu (B), 41'st Krunić (M), 44'st Gabbia (M).
Espulso: 43' st Dijks (B).


Sono disponibili le nuove maglie per la stagione 2020/21: visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner