statistiche21 settembre 2020

MILAN-BOLOGNA: I NUMERI DELLA SFIDA

Leggiamo le sette statistiche maturate dalla prima giornata di Serie A contro i rossoblù

Parte forte il Milan, che a San Siro non sbaglia e supera per 2-0 il Bologna nella prima giornata di Serie A. Decisivo, straripante e sempre più faro della squadra, è sempre lui: Zlatan Ibrahimović. Nulla è cambiato, quindi, da poco più di un mese fa, quando i rossoneri oltre a vincere offrivano un gioco vivace e offensivo. Qualità che si sono riviste subito, e che vengono evidenziate dai 7 numeri del post-partita. Leggiamoli.

1- Per la prima volta in carriera Zlatan Ibrahimović ha realizzato più di un gol nella sua gara di debutto stagionale in Serie A - nei top-5 campionati europei ci è riuscito in altre due occasioni, nella Ligue 1 2012/13 e 2014/15.

2- Lo svedese ha preso parte attiva a 16 reti in 16 gare di esordio stagionale nei top-5 campionati europei in carriera: 12 gol e quattro assist.

3- Ibra, inoltre, è andato a segno in tre match di fila in uno dei top-5 campionati europei per la prima volta da dicembre 2016, con la maglia del Manchester United.

4- Zlatan ha preso parte attiva a otto gol in otto sfide contro il Bologna in Serie A (6 reti e 2 assist).

5- Il Milan è imbattuto da 13 partite di campionato (10V, 3N), è la striscia in corso più lunga in Serie A; i rossoneri non arrivavano ad almeno 13 gare senza sconfitta da aprile 2013 - 14 in quel caso.

6- I rossoneri hanno vinto sei delle ultime sette gare casalinghe in Serie A (1N), realizzando in media 2.8 gol a partita nel periodo.

7- Il Milan ha vinto tre degli ultimi cinque match di esordio stagionale in Serie A (2P), restando a secco di gol una sola volta nel parziale.


Sono disponibili le nuove maglie PUMA per la stagione 2019/20! Visita lo Store online AC Milan!

Condividi su:

Ultime news

I nostri partner